Selected Ambient Works Volume II

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Selected Ambient Works Volume II
Artista Aphex Twin
Tipo album Studio
Pubblicazione 7 marzo 1994
Durata 156:51
Dischi 2
Tracce 25 (12 cd1, 12 cd2 + 1 solo versione in vinile)
Genere Musica elettronica
Dark ambient
Musica d'ambiente
Etichetta Warp Records
WARP043
Sire/Elektra Records
45482
Produttore Richard David James
Registrazione 1993
Formati CD, Vinile
Note Prosecuzione di Selected Ambient Works 85-92
Aphex Twin - cronologia
Album precedente
(1994)
Album successivo
(1994)

Selected Ambient Works Volume II è un doppio CD pubblicato nel 1994 dal musicista inglese Richard David James con lo pseudonimo di Aphex Twin. È la continuazione del precedente Selected Ambient Works 85-92, del 1992.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Il genere dell'album è molto diverso da quello del predecessore. Il ritmo è lento e la musica presenta sonorità d'atmosfera, molto vicine a quelle dell'ambient vero e proprio. Il brano Lichen ricorda molto l'album Discreet Music di Brian Eno, uno dei pionieri di questo genere. In molte delle tracce non viene usata la batteria, mentre risalta l'uso estremo di linee di sintetizzatori.

In un'intervista, James ha dichiarato che per l'album si è ispirato ad un suo sogno lucido e che al momento del suo risveglio ha sentito il bisogno di riprodurre e registrare una musica che descrivesse le sue sensazioni. Ha inoltre detto che la sua naturale condizione di sinestesia ha contribuito a poter ricreare le sue sensazioni tramite la musica.

Le tracce[modifica | modifica wikitesto]

I brani dell'album originariamente hanno per titoli delle fotografie scattate da James, eccetto per il primo brano del secondo CD, chiamato Blue Calx, in cui l'immagine è composta semplicemente da uno sfondo blu. La lista tracce, inoltre, non è numerata, ma composta da una serie di diversi diagrammi circolari, ognuno dei quali simboleggia un brano. L'assenza dei titoli colse di sorpresa i fan di James, e aumentò la curiosità verso l'album. Successivamente, per poter riconoscere le varie tracce sono stati dati dei titoli virtuali, scelti soprattutto in base all'atmosfera delle tracce; in alcune tracce i titoli sono più di uno, ma ogni traccia ha un titolo con cui è meglio conosciuta.

James tuttavia non ha mai riconosciuto l'autenticità di questi titoli e, nelle sue compilation di remix, ha incluso brani dell'album chiamandoli con il numero del brano. Per esempio, nel CD 26 Mixes for Cash, ha incluso una versione ri-masterizzata di Radiator chiamandola SAW2 CD1 TRK2, dove SAW2 sono le iniziali del nome dell'album, CD1 indica che il brano è tratto dal primo dei due dischi, e TRK2 indica che questo è il secondo brano. Così è anche per gli altri casi (vedi paragrafo Remix).

Utilizzi[modifica | modifica wikitesto]

  • Il brano Blur è presente nell'episodio finale della serie televisiva I Soprano.
  • Il brano Rhubarb è presente nella colonna sonora di un cortometraggio utilizzato dalla BBC per i test di trasmissione in Digitale Terrestre e come musica per il documentario canadese Sharkwater.
  • I brani Rhubarb, Curtain, Window Sill e Radiator sono stati usati come sottofondo musicale in un documentario della BBC sulla filosofia del tempo.
  • Il brano Shiny Metal Rods è usato in uno spot della Saab.
  • Cover dei brani Blue Calx e Cliff sono contenute nell'album Acoustica, composto dall'ensemble Alarm Will Sound e contenente molte tracce di Aphex Twin ri-arrangiate dall'ensemble stessa.
  • Il brano Z Twig è presente nella colonna sonora e nel promo del videogioco Grand Theft Auto IV.
  • Molte tracce dell'album sono state utilizzate nelle sitcom Blue Jam e Jam.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Disco 1[modifica | modifica wikitesto]

  1. Cliffs - 07:21
  2. Radiator - 06:27
  3. Rhubarb - 07:44
  4. Hankie - 04:31 (solo versione europea)
  5. Grass - 08:51
  6. Mould - 03:27
  7. Curtain - 08:42
  8. Blur - 05:02
  9. Weathered Stone - 06:45
  10. Tree - 09:48
  11. Domino - 07:09
  12. White Blur 1 - 02:37

Disco 2[modifica | modifica wikitesto]

  1. Blue Calx - 07:16
  2. Parallel Stripes - 07:55
  3. Shiny Metal Rods - 05:29
  4. Grey Stripe - 04:38
  5. Z Twig - 02:01
  6. Windowsill - 07:13
  7. Stone in Focus - 10:05 (solo versione in vinile)
  8. Hexagon - 05:50
  9. Lichen - 04:07
  10. Spots - 07:03
  11. Tassels - 07:24
  12. White Blur 2 - 11:21
  13. Matchsticks - 05:36

Remix[modifica | modifica wikitesto]

  • SAW2 CD1 TRK2 (Original Mix), versione ri-masterizzata di Radiator contenuta nella compilation 26 Mixes for Cash;
  • SAW2 CD1 TRK7, re-mix di Curtains da parte di Simon from Sydney degli LFO e dai Pram, entrambe le versioni contenute nella compilation della Warp Records 10+3 Remixes;
  • SAW2 CD1 TRK1, remix di Cliffs da parte di Four Tet, contenuto nella compilation della Warp Records 10+3 Remixes;
  • SAW2 CD1 TRK1, SAW2 CD1 TRK3, SAW2 CD2 TRK5, SAW2 CD2 TRK8 cover rispettivamente di Cliff, Rhubarb, Z Twig e Lichen, contenute nell'album di Wisp Selected Ambient Works 2: Reworked, album di remix del 2004.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica