Sito di restrizione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai a: navigazione, cerca

Un Sito di restrizione o sequenza consenso viene definito come una particolare sequenza di DNA riconosciuta da un enzima di restrizione o endonucleasi come il punto in cui tagliare la molecola di DNA. Questi siti sono generalmente palindromici e con una sequenza ben precisa. Un enzima di restrizione può tagliare all'interno di tali sequenze o nelle sue vicinanze, mentre nel caso di enzimi di restrizione del III tipo, la sequenza consenso può anche essere distante diverse centinaia di basi.

Un esempio di sito di restrizione per una endonucleasi di tipo II

5'...GAATTC...3'
     ||||||
3'...CTTAAG...5' 
In questo caso il sito di restrizione coincide con il sito di taglio: l'enzima EcoRI produce un taglio sfalsato creando due estremità (dette coesive) a singolo filamento al 5':
5'...G    AATTC...3'
     |        |
3'...CTTAA    G...5'

I siti di restrizione sono delle normali sequenze di basi, lunghi dai 4 fino a diverse decine di paia di basi, per cui si possono trovare più o meno facilmente nel genoma. Finora sono state scoperte e documentate centinaia di sequenze consenso specifiche per uno o più enzimi.

La conoscenza delle sequenze dei siti di restrizione delle endonucleasi è di fondamentale importanza in biologia molecolare, poiché ha permesso lo sviluppo di varie tecniche, tra cui il clonaggio.

Voci correlate

Portale Biologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biologia
© Copyright Wikipedia authors - The articles gathered in this document are under the GFDL licence.
http://www.gnu.org/copyleft/fdl.html