Strada statale 117 Centrale Sicula

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Strada statale 117
Centrale Sicula
Localizzazione
Stato  Italia
Regioni  Sicilia
Dati
Classificazione Strada statale
Inizio SS 113 presso Santo Stefano di Camastra
Fine SS 121 presso Leonforte
Lunghezza 70,156[1] km
Provvedimento di istituzione Legge 17 maggio 1928, n. 1094
Gestore ANAS

La strada statale 117 Centrale Sicula (SS 117) è una strada statale italiana che collega Santo Stefano di Camastra a Leonforte, attraversando i Nebrodi. Nel suo percorso attraversa i comuni di Santo Stefano di Camastra, Reitano, Mistretta, Nicosia e Leonforte.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La strada statale 117 venne istituita nel 1928 con il seguente percorso: "Santo Stefano di Camastra - Nicosia - Quadrivio della Misericordia presso Enna - Piazza Armerina - Terranova di Sicilia."[2]

Lavori in corso[modifica | modifica wikitesto]

È in corso la realizzazione di un nuovo asse stradale di rilevanza nazionale, detta Strada Nord-Sud, o Strada dei Due Mari, che unirà Santo Stefano di Camastra, sul versante tirrenico dell'isola, a Gela, sulla costa meridionale. Per la parte settentrionale del costruendo asse stradale il tracciato seguirà a grandi linee lo stesso percorso della SS 117, mentre da Enna a Gela comprenderà interamente la parte ammodernata della SS 117/bis.

La Nord-Sud, che per i tratti settentrionale e centrale non è ancora stata realizzata, è stata finanziata nel tratto ricadente nella Provincia di Enna, ovvero quello più esteso, dalla finanziaria 2007 per 445 milioni di euro.

Strada statale 117 bis Centrale Sicula[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Strada statale 117 bis Centrale Sicula.

Strada statale 117 ter di Nicosia[modifica | modifica wikitesto]

Strada statale 117 ter
di Nicosia
Localizzazione
Stato  Italia
Regioni  Sicilia
Dati
Classificazione Strada statale
Inizio SS 117 presso Nicosia
Fine SS 120 presso Nicosia
Lunghezza 6,300[3] km
Gestore ANAS

La strada statale 117 ter di Nicosia (SS 117 ter), già nuova strada ANAS 159 di Nicosia (NSA 159), è una strada statale italiana di recente realizzazione e classificazione che permette di evitare il centro abitato di Nicosia.

La costruzione della strada è inserita nello scenario più ampio di riorganizzazione della viabilità della Sicilia centrale da nord a sud. Rappresenta una variante al tracciato della strada statale 117 Centrale Sicula nel tratto in cui attraversa il centro abitato di Nicosia. Termina innestandosi sulla strada statale 120 dell'Etna e delle Madonie dopo il ponte sul torrente Fiumetto.

Provvisoriamente denominata nuova strada ANAS 159 di Nicosia (NSA 159), ha ricevuto nel 2012 la classificazione definitiva attuale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Adeguamento dei canoni e dei corrispettivi dovuti per l'anno 2012 per la pubblicità stradale, ANAS, p. 25.
  2. ^ Legge 17 maggio 1928, n. 1094
  3. ^ Scheda sul sito dell'ANAS (selezionare "Le strade" e la strada interessata), ANAS.
Portale Sicilia
Portale Trasporti