Strada statale 201 dell'Aeroporto di Fiumicino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Strada statale 201
dell'Aeroporto di Fiumicino
Denominazioni successive Autostrada A91
Localizzazione
Stato  Italia
Regioni  Lazio
Dati
Classificazione Strada statale
Inizio Roma
Fine Aeroporto di Roma-Fiumicino
Lunghezza 25,000 km
Data apertura 1959[1]
Provvedimento di istituzione Legge 16 giugno 1955, n. 513[2]
Gestore Autostrade per l'Italia (dal 1º febbraio 1969 l'autostrada è divenuta ex strada statale)

La ex strada statale 201 dell'Aeroporto di Fiumicino (SS 201), poi diventata autostrada A91, era una strada statale italiana, successivamente elevata al rango di autostrada, che collegava la capitale con l'aeroporto di Roma-Fiumicino.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La strada venne istituita nel 1955[2].

La strada fu progettata come via d'accesso dal centro abitato di Roma all'allora in costruzione aeroporto di Roma-Fiumicino. Il caposaldo iniziale era rappresentato da Porta Portese, dalla quale proseguiva mediante viabilità completamente a carico del comune di Roma fino al bivio con il Ponte della Magliana. Da qui la strada proseguiva tra il fiume Tevere e la linea ferroviaria Roma–Pisa, allora passante per Ponte Galeria. Da quest'ultima località, la strada seguiva il tracciato della via Portuense fino all'aeroporto stesso[3].

Nel 1969 la strada venne elevata al rango di autostrada con la denominazione autostrada Roma-Aeroporto di Fiumicino, sprovvista però di una sigla con numero come usuale per il resto della rete autostradale[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Cronologia degli 80 anni di ANAS, stradeanas.it.
  2. ^ a b Legge 16 giugno 1955, n. 513, articolo 2, in materia di "Norme per il completamento dei lavori di costruzione dell'aeroporto intercontinentale di Roma (Fiumicino) comprese le opere accessorie."
  3. ^ 7^ commissione, giovedì 26 maggio 1955, 52ª seduta in sede deliberante (PDF), senato.it, p. 3.
Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti