Strada statale 311 Nepesina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Strada statale 311
Nepesina
Localizzazione
Stato  Italia
Regioni  Lazio
Dati
Classificazione Strada statale
Inizio ex SS 2 presso Monterosi
Fine ex SS 3 presso Civita Castellana
Lunghezza 21,837[1] km
Provvedimento di istituzione D.M. 1/02/1962 - G.U. 97 del 13/04/1962[2]
Gestore Tratte ANAS: nessuna (dal 2002 la gestione è passata alla Regione Lazio che ha poi ulteriormente devoluto le competenze alla Provincia di Viterbo e dal 2007 la gestione è passata alla società Astral)

La ex strada statale 311 Nepesina (SS 311), ora strada regionale 311 Nepesina (SR 311)[3], è una strada regionale italiana che si snoda nel Lazio.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

La strada ha origine distaccandosi dalla ex strada statale 2 Via Cassia all'altezza di Monterosi. Dopo poche centinaia di metri, c'è il bivio con la provinciale Cimina che la collega a Ronciglione, al lago di Vico e quindi Viterbo. La strada prosegue invece in direzione nord-est fino a Nepi, superata la quale punta prima verso nord e poi nuovamente verso est fino ad arrivare alla periferia di Civita Castellana.

Qui la strada segue un nuovo tracciato esterno al centro abitato, che passa a nord del paese, finendo per innestarsi sulla ex strada statale 3 Via Flaminia nei pressi della zona industriale.

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 1º febbraio 2002 la gestione è passata dall'ANAS alla Regione Lazio, che ha ulteriormente devoluto le competenze alla Provincia di Viterbo[4]; dal 5 marzo 2007 la società Astral ha acquisito la titolarità di concessionario di tale arteria[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Individuazione delle rete stradale di interesse regionale - Regione Lazio (PDF), gazzette.comune.jesi.an.it.
  2. ^ Decreto ministeriale dell'1/02/1962
  3. ^ Astral - Le strade in gestione, astralspa.it.
  4. ^ L.R. 14 del 06/08/1999 (artt. 124-125) (ZIP), Regione Lazio.
  5. ^ Deliberazione n. 17/2010/PRS (PDF), Corte dei conti, pp. 13-15.
Portale Lazio
Portale Trasporti