Strada statale 410 di Naro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Strada statale 410
di Naro
Localizzazione
Stato  Italia
Regioni  Sicilia
Dati
Classificazione Strada statale
Inizio SS 122 presso Sella Monello
Fine Palma di Montechiaro
Lunghezza 27,200[1] km
Provvedimento di istituzione D.M. 27/10/1962 - G.U. 6 dell'8/01/1963[2]
Gestore ANAS

La strada statale 410 di Naro (SS 410) è una strada statale italiana che si snoda nella provincia di Agrigento.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

La strada ha inizio da una rotatoria in cui incrocia la strada statale 122 Agrigentina in località Sella Monello, al confine tra i comuni di Favara e Castrofilippo. La strada prosegue verso sud-est, lambendo l'invaso creato dalla diga San Giovanni, per entrare poi nel centro abitato di Naro da cui prende il nome.

All'uscita del paese, si ha una diramazione che conduce a Canicattì e poco dopo riceve la strada statale 576 di Furore proveniente dalla zona a sud di Agrigento. Il percorso continua quindi verso sud attraversando Camastra e Palma di Montechiaro dove, all'uscita del centro abitato, si innesta sulla strada statale 115 Sud Occidentale Sicula.

Strada statale 410 dir di Naro[modifica | modifica wikitesto]

Strada statale 410 dir
di Naro
Localizzazione
Stato  Italia
Regioni  Sicilia
Dati
Classificazione Strada statale
Inizio Naro
Fine Canicattì
Lunghezza 9,860[1] km
Provvedimento di istituzione D.M. 18/06/1964 - G.U. 189 del 3/08/1964[3]
Gestore ANAS

La strada statale 410 dir di Naro (SS 410 dir) è una strada statale italiana.

Costituisce la diramazione della SS 410 che dal centro abitato di Naro conduce a quello di Canicattì, dove si innesta sulla strada statale 122 Agrigentina dopo un tracciato di poco inferiore ai 10 km.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Adeguamento dei canoni e dei corrispettivi dovuti per l'anno 2011 per le concessioni e le autorizzazioni diverse, ANAS, p. 32.
  2. ^ Decreto ministeriale del 27/10/1962
  3. ^ Decreto ministeriale del 18/06/1964
Portale Sicilia
Portale Trasporti