Strada statale 478 di Sarteano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Strada statale 478
di Sarteano
Localizzazione
Stato  Italia
Regioni  Toscana
Dati
Classificazione Strada statale
Inizio ex SS 146 presso Querce al Pino
Fine ex SS 2 presso Bagni San Filippo
Lunghezza 34,075[1] km
Provvedimento di istituzione D.M. 27/11/1964 - G.U. 17 del 21/01/1965[2]
Gestore Tratte ANAS: nessuna (dal 2001 la gestione è passata alla Provincia di Siena)

La ex strada statale 478 di Sarteano (SS 478), ora strada provinciale 478 di Sarteano (SP 478)[3], è una strada provinciale italiana, il cui percorso si snoda nella provincia di Siena.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

La strada ha origine dalla ex strada statale 146 di Chianciano e presenta dopo pochissimi metri lo svincolo Chiusi-Chianciano Terme dell'A1 Milano-Napoli. L'arteria prosegue in direzione sud-ovest raggiungendo Sarteano da cui prende il nome e proseguendo oltre fino ad entrare nella Val d'Orcia: qui attraversa il centro abitato di Radicofani, deviando verso nord-ovest e terminando il suo percorso innestandosi sulla ex strada statale 2 Via Cassia nei pressi di Bagni San Filippo, frazione di Castiglione d'Orcia.

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 2001, la gestione è passata dall'ANAS alla Regione Toscana che ha provveduto al trasferimento dell'infrastruttura al demanio della Provincia di Siena[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Portale Toscana
Portale Trasporti