Strada statale 532 del Passo di Sant'Antonio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Strada statale 532
del Passo di Sant'Antonio
Localizzazione
Stato  Italia
Regioni  Veneto
Dati
Classificazione Strada statale
Inizio SS 52 presso Dosoledo
Fine Auronzo di Cadore
Lunghezza 13,400[1] km
Provvedimento di istituzione D.M. 12/04/1967 - G.U. 156 del 24/06/1967[2]
Gestore Tratte ANAS: nessuna (dal 2001 la gestione è passata alla Provincia di Belluno e dal 2002 alla società Veneto Strade)

La ex strada statale 532 del Passo di Sant'Antonio (SS 532), ora strada provinciale 532 del Passo di Sant'Antonio (SP 532)[3], è una strada provinciale italiana che si sviluppa in Veneto.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

La strada ha inizio nei pressi di Dosoledo all'interno del comune di Comelico Superiore, distaccandosi dalla strada statale 52 Carnica. Dopo aver attraversato la località di Padola, continua verso sud e raggiunge il passo di Sant'Antonio (1476 m s.l.m.). Una volta entrata nel comune di Auronzo di Cadore, scendendo di altitudine, si innesta sulla ex strada statale 48 delle Dolomiti nei pressi proprio del centro abitato.

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 1º ottobre 2001, la gestione è passata dall'ANAS alla Regione Veneto che ha provveduto al trasferimento al demanio della Provincia di Belluno; dal 20 dicembre 2002 la gestione della tratta è passata alla società Veneto Strade[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Individuazione delle rete stradale di interesse regionale - Regione Veneto (PDF), gazzette.comune.jesi.an.it.
  2. ^ Decreto ministeriale del 12/04/1967
  3. ^ DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO REGIONALE n. 6 del 4 marzo 2009, Regione Veneto, p. 15.
  4. ^ Piano Triennale 2002-2004, Regione Veneto.
Portale Trasporti
Portale Veneto