Strada statale 726 Tangenziale di Cesena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da SS 726)
Jump to navigation Jump to search

Coordinate: 44°08′43.07″N 12°15′03.87″E / 44.145297°N 12.251075°E44.145297; 12.251075

Strada statale 726
Tangenziale di Cesena
Denominazioni precedentiNuova strada ANAS 230 bis Tangenziale di Cesena
Nuova strada ANAS 230 Secante di Cesena
Localizzazione
Stato  Italia
Regioni Emilia-Romagna
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioSS 9 presso Cesena
FineSS 3 bis presso Torre del Moro
Lunghezza9,470[1] km
Data apertura1990[2]
Provvedimento di istituzione2012
GestoreANAS (2012-)
Percorso
Principali intersezioniSS 3 bis/E45

La strada statale 726 Tangenziale di Cesena (SS 726), già nuova strada ANAS 230 Secante di Cesena (NSA 230) e ancor prima in parte nuova strada ANAS 230 bis Tangenziale di Cesena (NSA 230 bis) e anche comunemente nota come Secante di Cesena, è una strada statale italiana che assolve al servizio di tangenziale della città di Cesena.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

La mappa della Secante (Verde) dal progetto OpenStreetMap.

È costituita da quattro corsie per nove chilometri e mezzo di lunghezza, da Case Missiroli a Torre del Moro, con lo scopo di alleggerire il traffico di attraversamento della città, gravante in precedenza sulla strada statale 9 Via Emilia.

Il progetto ha avuto un costo di quasi 82 milioni di euro, finanziato in gran parte dall'ANAS[3], con soluzioni tecniche all'avanguardia messe a punto per la prima volta nel paese: la galleria Vigne, lunga 1,6 km, è un tunnel ecologico[4], in grado di tenere sotto controllo gas e polveri sottili sia all'interno che all'esterno e ha il primato di essere primo tunnel eco-compatibile costruito in Italia (il terzo in Europa).[3]

L'infrastruttura è suddivisa in tre lotti aperti in tre momenti diversi di cui il primo aperto (lotto I) corrisponde al tratto finale dell'arteria dallo svincolo Savio all'innesto sulla strada statale 3 bis Tiberina risale al luglio 1990[2].

Il successivo tratto a essere inaugurato è il lotto III dallo svincolo Stadio all'innesto sulla strada statale 9 Via Emilia in data 23 febbraio 2004[5], provvisoriamente denominato nuova strada ANAS 230 bis Tangenziale di Cesena (NSA 230 bis).

Il lotto II invece è stato inaugurato il 13 febbraio 2008[2].

Con il completamento dell'arteria, la stessa venne provvisoriamente denominata nuova strada ANAS 230 Secante di Cesena (NSA 230) fino alla classificazione definitiva avvenuta nel 2012, col seguente itinerario "Innesto con la S.S. n. 9 (km 22+500) presso Cesena - Innesto con la S.S. n. 3 bis (km 225+445) presso Cesena"[1].

Tabella percorso[modifica | modifica wikitesto]


Tangenziale di Cesena
Tipo Numero Indicazione km Provincia
Via Emilia
Rimini - Gambettola - Savignano sul Rubicone
22,5 FC
Via Emilia
Calisese - Saiano - Z.a. Case Castagnoli
22,7
Area di servizio 23,2[6]
ex di Cesena
Cervia - Cesenatico - Adriatica - Bologna-Taranto
25,0
Area di servizio 25,5[7]
Cesena-Stadio
Stadio Dino Manuzzi
26,7
Cesena-Savio
Adriatica - Bologna-Taranto
29,2
Area di servizio 30,5[7]
Z.i./Z.a. Torre del Moro
Via Emilia
31,1
Tiberina
Ravenna - Bologna-Taranto
31,5
via San Cristoforo
Santa Maria Nuova Spallicci - Z.i./Z.a. Torre del Moro
32,0

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Portale Romagna
Portale Trasporti