Roma città aperta

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Roma città aperta

Titolo originale

Roma città aperta

Lingua originale tedesco, italiano
Paese Italia
Anno 1945
Genere drammatico
Regia Roberto Rossellini
Soggetto Sergio Amidei
Sceneggiatura Sergio Amidei, Federico Fellini, Celeste Negarville, Roberto Rossellini
Interpreti e personaggi
  • Aldo Fabrizi: don Pietro Pellegrini
  • Anna Magnani: Pina
  • Marcello Pagliero: Luigi Ferraris / Giorgio Manfredi
  • Maria Michi: Marina Mari
  • Carla Rovere: Lauretta
  • Francesco Grandjacquet: Francesco
  • Giovanna Galletti: Ingrid
  • Harry Feist: maggiore Fritz Bergman
  • Vito Annichiarico: Marcello
  • Nando Bruno: Agostino, il sagrestano
  • Turi Pandolfini: il nonno
  • Eduardo Passarelli: brigadiere metropolitano
  • Amalia Pellegrini: Nannina
  • Carlo Sindici: il questore
  • Alberto Tavazzi: prete confessore
  • Akos Tolnay: disertore austriaco
  • Joop Van Hulzen: capitano Hartmann
Doppiatori originali
  • Lauro Gazzolo: Luigi Ferraris / Giorgio Manfredi
  • Giulio Panicali: maggiore Fritz Bergmann
  • Gualtiero De Angelis: Francesco
  • Rosetta Calavetta: Lauretta
  • Roswita Schmidt: Ingrid
  • Ferruccio Amendola: Marcello
Note

Roma città aperta, film italiano del 1945 con Anna Magnani, Aldo Fabrizi e Marcello Pagliero, regia di Roberto Rossellini.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Finirà, Pina, finirà. E tornerà pure la primavera. E sarà più bella delle altre, perché saremo liberi. [...] Noi lottiamo per una cosa che deve venire, e non può non venire. (Francesco)
  • Francesco! Francesco! Lasciatemi... (Pina)
  • Non è difficile morire bene. Difficile è vivere bene. (Don Pietro)

Citazioni su Roma città aperta[modifica]

  • La storia del cinema si divide in due ere: una prima e una dopo Roma città aperta. (Otto Preminger)

Altri progetti[modifica]