Roma città libera

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Roma città libera

Titolo originale

Roma città libera

Paese Italia
Anno 1946
Genere drammatico
Regia Marcello Pagliero, Luigi Filippo d'Amico (aiuto regista)
Soggetto Ennio Flaiano
Sceneggiatura Ennio Flaiano, Suso Cecchi d'Amico, Cesare Zavattini, Pino Mercanti, Marcello Pagliero
Interpreti e personaggi
  • Valentina Cortese: la ragazza
  • Andrea Checchi: il giovane
  • Nando Bruno: il ladro
  • Marisa Merlini: Mara
  • Vittorio De Sica: il signore distinto
  • Gar Moore: l'americano
  • Ave Ninchi: la padrona di casa
  • Manlio Busoni
  • Fedele Gentile
  • Francesco Grand Jacquet
  • Rossano Licari

Roma città libera, film italiano del 1946, regia di Marcello Pagliero.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Quando una donna fa la carogna, ce la prendiamo con tutti meno che con lei. (il ladro)
  • Ma che cos'hanno certe donne per ridurre un uomo così? Più lo fanno soffrire e più ci resta attaccato. (la ragazza)
  • Non è detto che bisogna morire per andare in paradiso. Il paradiso lo puoi portare pure in saccoccia. (il ladro)

Altri progetti[modifica]