Marmolada

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.

Italiano[modifica]

Nome proprio

La Marmolada al tramonto

Marmolada  ( approfondimento) f (invariabile)

  1. (geografia) nome proprio della più alta montagna della catena delle Dolomiti, nel nord-est italiano

Sillabazione[modifica]

mar | mo | là | da

Pronuncia[modifica]

IPA: /marmo'lada/

Etimologia / Derivazione[modifica]

Il nome Marmolada, qualora non fosse connesso con il latino marmor "marmo", potrebbe derivare da una radice indoeuropea attestata in greco antico μάρμαρος "roccia cristallina", collegata al verbo greco antico μαρμαίρω che significa "splendere", "scintillare". Il riferimento è ovviamente al ghiacciaio sulla cui origine e formazione una leggenda narra che una vecchietta, invano sgridata dai suoi compaesani, raccolse il fieno nel giorno della festa del 5 agosto ("Madonna della Neve"). La notte seguente cominciò a nevicare, e nevicò tanto sino a formare il ghiacciaio che tuttora esiste, e sotto il quale chi sa da quanti secoli, giace ancora la povera vecchietta col suo fieno.

Termini correlati[modifica]

  • Dolomiti

Traduzione[modifica]

Note / Riferimenti[modifica]

  • Sito web dedicato alla cima della Marmolada