bieco

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.
Jump to navigation Jump to search

Italiano[modifica]

Aggettivo

bieco m sing

   singolare   plurale 
 maschile    bieco     biechi  
 femminile    bieca     bieche  
  1. detto specialmente di sguardo che manifesta o fa trasparire una minaccia indefinita, delle cattive intenzioni, del malanimo oppure astio o rancore; torvo, truce, sinistro, malevolo, storto.
  2. sbieco, storto, come di chi guarda in tralice; obliquo, di traverso
  3. (letterario) (per estensione) (senso figurato) che esprime malvagità
    • guàrdati da quel bieco individuo
    • Crescer più sempre l'appetito cieco / vede del re pagan, né sa che farsi. / Ben sa che vuol venire all'atto bieco, / ove i contrasti suoi tutti fien scarsi (Ariosto, Orlando Furioso, Capitolo XXIX)

Sillabazione[modifica]

biè | co

Pronuncia[modifica]

IPA: /'bjɛko/

Etimologia / Derivazione[modifica]

dal latino oblīquus "piegato, torto, obliquo", forse attraverso il latino volgare *oblaecus

Citazione[modifica]

«la vecchia intravide una specie di rimessa lastricata di macigni e in fondo un cortile ove un cavallo già sellato e carico di bisacce batteva la zampa al suolo, impaziente di partire. Ella diede uno sguardo bieco ed entrò nell'abitazione attigua »
(Grazia Deledda Colombi e sparvieri)

Sinonimi[modifica]

Contrari[modifica]


Traduzione

Vedi le traduzioni

Note / Riferimenti[modifica]