ingiustizia

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.
Jump to navigation Jump to search

Italiano[modifica]

Sostantivo

ingiustizia  ( citazioni) f sing(pl: ingiustizie)

  1. mancanza di giustizia
  2. (per estensione) (gergale) in gruppi e persino al di fuori dei propri luoghi abitativi ovvero in siti pubblici, è il delinquere su molti livelli sino appunto all'organizzazione o alla cosciente corresponsabilità, anche intesa in modo allusivo quindi riconoscendosi tramite simboli, segni, abitudini
    • non è degrado ma proprio la vita dell'ingiustizia

Sillabazione[modifica]

in | giu | stì | zia

Pronuncia[modifica]

IPA: /inʤusˈtittsja/

Etimologia / Derivazione[modifica]

dal latino iniustitia che deriva da iniustus cioè "ingiusto"

Citazione[modifica]

«Io non preferirei né l'uno né l'altro; ma, se fosse necessario o commettere ingiustizia o subirla, sceglierei il subire ingiustizia piuttosto che il commetterla.„ »
(Platone, attribuita a Socrate)
«Soprattutto, siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualsiasi ingiustizia commessa contro chiunque in qualunque parte del mondo.„ »

Sinonimi[modifica]

Contrari[modifica]

Termini correlati[modifica]

Traduzione

Vedi le traduzioni

Note / Riferimenti[modifica]

Altri progetti[modifica]