navajo

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.
Jump to navigation Jump to search

Italiano[modifica]

Aggettivo

navajo inv

  1. (linguistica) (etnologia) relativo alla lingua navajo e/o alla sua cultura

Sostantivo

navajo inv

  1. membro appartenente al popolo indigeno nordamericano dei navajo

Sostantivo

navajo  ( approfondimento) inv

  1. (linguistica) lingua agglutinante appartenente al ramo athabaska meridionale parlata dal popolo navajo nell'area sud-occidentale degli Stati Uniti, in particolare negli Stati di Nuovo Messico e Arizona

Sillabazione[modifica]

na | va | jo

Pronuncia[modifica]

  • (pronuncia all'inglese) IPA: /ˈnæːvəhʊ/
  • (pronuncia alla spagnola) IPA: /naˈβaːxo/

Etimologia / Derivazione[modifica]

dal tewa navahu, composto di nava ("campo", "terreno") e di hu ("valle" e, per estensione, "vasto"), che significa "dai vasti campi", "coloro che possiedono grandi terreni". Dopo essere entrata nel lessico dello spagnolo come prestito, la parola ha subito un adeguamento alle convenzioni ortografiche dello stesso, donde la grafia con la lettera j (che in spagnolo corrisponde a /x/). È anche possibile la grafia navaho, sebbene considerata antiquata.

Si tratta di un esonimo, dal momento che gli indigeni chiamano se stessi Diné ("il popolo", "la gente") e la loro lingua Diné bizaad ("la lingua del popolo").

Varianti[modifica]

  • navaho

Note / Riferimenti[modifica]

Vocabolario, Treccani edizione online