sfinge

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.
Jump to navigation Jump to search

Italiano[modifica]

Sostantivo

sfinge  ( approfondimento) f sing(pl: sfingi)

  1. (mitologia) animale fantastico tipico della religione egizia antica raffigurato con un corpo di leone con una testa di uomo , in quella greca con testa di donna.
  2. (fig.) di persona che non lascia intravedrere i propri sentimenti o intendimenti nelle espressioni del suo viso
  3. (araldica) creatura favolosa, di solito rappresentata con volto e busto di bella donna, corpo di cane, zampe di leone, coda di drago

Sillabazione[modifica]

sfìn | ge

Pronuncia[modifica]

IPA: /ˈsfinʤe/

Etimologia / Derivazione[modifica]

dal latino Sphinx che deriva dal greco Σϕίγξ Σϕιγγός

Citazione[modifica]

«la sfinge non è un enigma. Inutile interrogarla. È una risposta: «Eccomi», dice, «custodisco le tombe piene e custodisco le tombe vuote. Ciò ha poca importanza. La volontà di bellezza, il fuoco del genio, fenice umana, rinascono perpetuamente dalle loro ceneri. Perfino nella distruzione attingono a nuove forze. Siamo poche pietre miliari sparse per il mondo che riuniscono gli spiriti sparpagliati e li obbligano, malgrado le credenze morte e la velocità, a fare pellegrinaggi e soste »

Sinonimi[modifica]

Traduzione

Vedi le traduzioni

Note / Riferimenti[modifica]


Altri progetti[modifica]