traduzione

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.
Jump to navigation Jump to search

Italiano[modifica]

Sostantivo

traduzione  ( approfondimento) f (pl: traduzioni)

  1. (letteratura) (linguistica) trasferimento del contenuto di uno scritto dalla lingua originale in un'altra
  2. (scuola) versione di un testo
    • abbiamo letto la traduzione dell'Iliade
  3. (diritto) trasferimento di un imputato da una prigione al tribunale o di un condannato da un carcere ad un altro
  4. (biologia) uso dell'informazione genetica contenuta nell'RNA messaggero per formare proteine
  5. (informatica) riscrizione di un programma in un altro linguaggio di programmazione

Sillabazione[modifica]

tra | du | zió | ne

Pronuncia[modifica]

IPA: /tradu'tsjone/

Etimologia / Derivazione[modifica]

dal latino traductio, ossia "trasporto, conduzione verso", derivato sostantivale del verbo traducere contrazione di trans e da ducere ossia "condurre verso, trasportare"; significa quindi "trasferimento"

Citazione[modifica]

«Nessun problema è tanto intimamente connesso alla letteratura e al suo modesto mistero quanto quello posto da una traduzione »


Sinonimi[modifica]

Proverbi e modi di dire[modifica]

  • traduzione giurata


Traduzione

trasferimento di detenuti

Note / Riferimenti[modifica]

Altri progetti[modifica]