Risultati 1 - 10 su circa 10 per  Wikipedia / Disastro del Vajont  / Wikipedia    (1834145 articoli)

Disastro del Vajont print that page(0 KM)

Vajont_frana_

Il disastro del Vajont è stato un disastro ambientale ed umano, occorso la sera del 9 ottobre 1963 nel neo- bacino idroelettrico artificiale del torrente Vajont (al confine tra Friuli e Veneto ), dovuto alla caduta di una colossale frana dal soprastante pendio del Monte Toc nelle acque

Diga del Vajont print that page(0 KM)

Diga_del_Vajont_

La diga del Vajont è una diga oggi in disuso, progettata dal 1926 al 1958 dall' ingegner Carlo Semenza ; fu costruita tra il 1957 e il 1960 nel territorio del comune di Erto e Casso ( provincia di Pordenone ), nella regione Friuli-Venezia Giulia , lungo il corso del torrente Vajont

Casso print that page(0 KM)

Casso

Sorge a circa 1000 m d'altitudine tra le Prealpi bellunesi e le Dolomiti friulane . Oggi Casso, specie in seguito al disastro del Vajont , è quasi del tutto disabitata. Indice 1 Storia 2 Note 3 Voci correlate 4 Altri progetti Storia [ modifica | modifica wikitesto ] Riguardo

Monte Salta print that page(2 KM)

Italy_relief_location_map

Il monte Salta (2.039 m   s.l.m. ) è un monte che si trova nella valle del Vajont . Si trova nelle Dolomiti Friulane . Sui suoi pendii si trovano i paesi di Erto e Casso . Portale Friuli-Venezia Giulia Portale Montagna Categorie : Montagne della provincia di Pordenone Montagne

Comunità montana Cadore Longaronese Zoldo print that page(2 KM)

100-0012_IMG_2

La comunità montana Cadore Longaronese Zoldo è una comunità montana veneta . Ne fanno parte sette comuni della provincia di Belluno centro-orientale, distribuiti lungo la valle del Piave o nello Zoldano . Il territorio della comunità montana, prevalentemente di bassa e media montagna

Unione montana Cadore Longaronese Zoldo print that page(2 KM)

Sede_unione_montana_a_Longarone

L' unione montana Cadore Longaronese Zoldo è un' unione montana (già comunità montana ) veneta . Ne fanno parte cinque comuni della provincia di Belluno centro-orientale, distribuiti lungo la valle del Piave e nello Zoldano . Il territorio della unione montana, prevalentemente di bassa

Chiesa di Santa Maria Immacolata (Longarone) print that page(3 KM)

Chiesa_di_longarone_01

La chiesa di Santa Maria Immacolata è il principale luogo di culto cattolico di Longarone , in provincia di Belluno . Indice 1 Storia 2 Descrizione 3 Note 4 Bibliografia 5 Voci correlate 6 Altri progetti Storia [ modifica | modifica wikitesto ] A seguito del disastro del

Longarone print that page(3 KM)

Longarone_panoramica

È stato istituito ex novo dalla fusione dei preesistenti comuni di Longarone e Castellavazzo in base alla legge regionale 9 del 21 febbraio 2014. Quest'ultima è stata promulgata in seguito a un referendum consultivo in cui il 78,5% dei votanti si era espresso favorevolmente alla costituzione

Codissago print that page(3 KM)

Il paese si trova sulla riva sinistra del fiume Piave al confine con il Cadore . L'abitato sorge su un fertile altipiano e su alcuni colli alla base dei monti Pul e Salta, come viene descritto nel libro " Il disertore di Codissago " da don Pietro Follador (1827-1871) dove si narrano le reali

wikipedia.org | 2017/5/23 12:42:11

Castellavazzo print that page(3 KM)

Castellavazzo_(Belluno)

Castellavazzo si trova subito a nord di Longarone sul versante occidentale della valle del Piave . Origini del nome [ modifica | modifica wikitesto ] Dante Olivieri riconosce nel toponimo Lavazzo una traccia del latino lābes "smottamento". Per Giovan Battista Pellegrini , invece, esso