Risultati 1 - 10 su circa 10 per  Wikipedia / Torino  / Wikipedia    (1834145 articoli)

Provincia di Torino print that page(0 KM)

Forte_Fenestrelle_02

La provincia di Torino è stata una provincia italiana del Piemonte e ancora prima una provincia del Regno di Sardegna . Nel 2015 è stata sostituita dalla città metropolitana di Torino . Si estendeva su una superficie di 6.827 km² [5] e comprendeva 316 comuni. È stata una delle province

Torino print that page(0 KM)

Collage_torino

Cuore di un' area metropolitana che conta quasi 2 000 000 di abitanti su una superficie approssimativa di circa 2 300 km², [6] la città di Torino è il quarto comune italiano per popolazione , il terzo complesso economico - produttivo del Paese e costituisce uno dei maggiori poli universitari

Circondario di Torino print that page(0 KM)

Il circondario di Torino era uno dei circondari in cui era suddivisa l' omonima provincia . Storia [ modifica | modifica wikitesto ] In seguito all'annessione della Lombardia dal Regno Lombardo-Veneto al Regno di Sardegna ( 1859 ), fu emanato il decreto Rattazzi , che riorganizzava

wikipedia.org | 2018/7/24 8:33:17

Città metropolitana di Torino print that page(0 KM)

Fa%C3%A7ade_of_the_Palazzo_Cisterna_(Turino)

La città metropolitana di Torino è un ente territoriale di area vasta, di secondo livello, istituito dalla legge Delrio, la n. 56 del 2014. Ha sostituito dal primo gennaio del 2015 la Provincia di Torino. [5] Comprende 316 comuni (è la prima per suddivisione comunale in Italia) e, con

Chiesa di Santa Giulia (Torino) print that page(0 KM)

Chiesa_di_Santa_Giulia-Torino

La chiesa parrocchiale di Santa Giulia di Torino è un edificio religioso in stile neogotico , situato in borgo Vanchiglia , a pochi passi dal centro storico della città. Fu costruita per volontà della marchesa Giulia Falletti di Barolo , su progetto del 1862 dell'architetto Giovanni

Casa Scaccabarozzi print that page(0 KM)

Scaccabarozzi_02

Progettata da Alessandro Antonelli , il nome ufficiale deriva dal cognome della moglie dell'architetto, Francesca Scaccabarozzi , nobildonna originaria di Cremona . [2] [3] La coppia visse nell'edificio soltanto per pochi anni, per trasferirsi poi nell'edificio adiacente, sempre di sua progettazione

Chiesa della Gran Madre di Dio print that page(0 KM)

19TorinoGranMadreDio

La chiesa della Gran Madre di Dio è uno dei più importanti luoghi di culto cattolici di Torino . Sita all'estremità orientale del Ponte Vittorio Emanuele I , prospiciente a piazza Vittorio Veneto (una delle piazze più importanti della città, tra le più grandi d' Europa , la più grande

Chiesa della Gran Madre di Dio (Torino) print that page(0 KM)

19TorinoGranMadreDio

La chiesa della Gran Madre di Dio è uno dei più importanti luoghi di culto cattolici di Torino . Situata nella piazzetta omonima, si trova vicino alla riva destra idrografica del fiume Po (già quartiere Borgo Po ), immediatamente prospiciente al Ponte Vittorio Emanuele I e alla centrale

Piazza Vittorio Veneto (Torino) print that page(0 KM)

Piazza_vittorio_veneto

Si trova al termine di via Po , a ridosso del fiume Po , chiudendosi sul ponte Vittorio Emanuele I che la collega alla piazza della Chiesa della Gran Madre di Dio e con il quartiere di Borgo Po . Si estende su un'area di circa 39.960 m² (360 metri di lunghezza e 111 metri di larghezza

Museo Accorsi-Ometto print that page(0 KM)

La_cour_dentr%C3%A9e_du_mus%C3%A9e_des_arts_d%C3%A9coratifs_(Turin)_(2874931873)

Il Museo Accorsi-Ometto di Torino , ospitato in un palazzo storico seicentesco di via Po al numero civico 55, è un museo di arti decorative e sede di mostre temporanee. Indice 1 La storia dell'edificio 2 La nascita del museo 3 Il percorso museale 4 Le mostre 5 Note 6 Bibliografia