-

Risultati 1 - 10 su circa 37 per  Wikipedia / Berberé ibn / Wikipedia    (1834145 articoli)

Ibn Khaldun print that pageTimeline of Ibn Khaldun

Ibn_Khaldoun-Kassus

Molto apprezzato in Occidente per la modernità delle sue concezioni. L'attività principale di Ibn Khaldūn fu quella di uomo politico, cortigiano e ministro , al servizio uno dopo l'altro degli Hafsidi tunisini, dei Merinidi del Marocco , degli Zayyanidi di Tlemcen , dei Nasridi del

Abd al-Rahman ibn Mu'awiya print that pageTimeline of Abd al-Rahman ibn Mu'awiya

Abdul_al_Rahman_I

Nato vicino a Damasco Abd al-Raḥmān era figlio di Muʿāwiya ibn Hishām e di una sua concubina berbera, quindi nipote del califfo Hishām ibn ʿAbd al-Malik che resse l'impero islamico per quasi vent'anni tra il 724 e 743 e principe della dinastia regnante degli Omayyadi del califfato

Storia dei popoli islamici print that page

Arabian_Peninsula_dust_SeaWiFS

occidentale del Hijāz . Il suo profeta è Maometto (Muhammad), il cui nome arabo completo era Muhammad ibn Abd Allāh ibn Abd al-Muttalib, un mercante di Cammelli del clan dei Banū Hāshim , della tribù meccana dei Banū Quraysh che fu riconosciuto, ancora bambino, come Profeta da

Tariq ibn Ziyad print that page

Tariq-ibn-Ziyad---w

7 Altri progetti Origine [ modifica | modifica wikitesto ] Gli storici come Tabari , Ali Ibn al-Athir , Ibn Khaldun , non diedero dettagli sufficienti sulle origini di Tariq ibn Ziyad, tuttavia alcuni storici che hanno scritto la storia della conquista dell'Andalusia, hanno citati

Arabi print that page

Arabescos_en_la_Alhambra

delle strutture politiche e amministrative 1.8 I primi conflitti nell'Impero arabo 1.8.1 Ali Ibn Abi Talib 1.9 Il califfato arabo degli Omayyadi 1.10 Il califfato degli Abbasidi 1.11 Gli arabi in Italia 1.12

Storia del Marocco print that page

Mauretania_et_Numidia

araba, quella degli Idrisidi , che regnò fino al 917 e che diffuse l' islam tra le popolazioni berbere . Indice 1 Preistoria 2 Storia antica 2.1 La Mauretania 3 Dinastie islamiche 3.1 La dinastia degli Idrisidi 3.2 Il califfato omayyade di al-Andalus 3.3 La dinastia degli

Uqba ibn Nafi' print that page

Statue_de_Okba_ibn_Nafi_al_Fihri_en_Alg%C3%A9rie

sia rimasto a Zawila ma nel 646 sappiamo che egli prese parte a una campagna bellica assieme a Ibn Abī Sarḥ contro i bizantini . I racconti delle spedizioni di ʿUqba nel Fezzan sono ricchi di elementi mitici. Ad esempio alcune fonti paragonano la figura del generale musulmano a quella

Grande rivolta berbera print that page

Vasconia_wide_740_3_-_80

essere riusciti a impadronirsi della capitale provinciale omayyade di Qayrawān , le forze ribelli berbere si sciolsero, e il Maghreb occidentale si frammentò in una serie di piccoli staterelli berberi, governati da capi tribali e da imam kharigiti. La Rivolta berbera fu probabilmente

al-Andalus print that page

Spain_Andalusia_Cordoba_BW_2015-10-27_13-54-14

ʿAbd Allāh 5 Il califfato 5.1 ʿAbd al-Raḥmān III 5.2 al-Ḥakam II 5.3 Hishām II ibn al-Ḥakam 5.3.1 Almanzor 5.3.2 al-Muzaffar 5.3.3 Sanchuelo 5.4 La guerra civile e gli ultimi califfi 6 Prima Taifa 7 Impero almoravide 8 Seconda Taifa 9 Impero almohade

Storia degli ebrei in Marocco print that page

Jews_of_Fez

Gli ebrei marocchini sono una comunità molto antica. Si calcola che prima della fondazione dello Stato di Israele in Marocco ci fossero più di 300.000 ebrei. Oggi in Marocco rimangono circa 8.000 ebrei [1] . Indice 1 Storia 1.1 Sotto i Romani 1.2 Conquista araba e Idrisidi