-

Risultati 1 - 10 su circa 51 per  Wikipedia / CONI agonistica medaglie / Wikipedia    (1834145 articoli)

Deborah Compagnoni print that pageTimeline of Deborah Compagnoni

Deborah_Compagnoni_cropped

potuto dimostrare a pieno il suo talento e la sua classe, la valtellinese ha dominato la scena agonistica internazionale, in particolare in slalom gigante dove tra il 1994 e il 1998 ha conquistato tutti gli ori disponibili tra Olimpiadi e Mondiali [1] . La sua carriera in Coppa del Mondo

Stefania Belmondo print that pageTimeline of Stefania Belmondo

Stefania_Belmondo

È una delle atlete più titolate della storia della disciplina, con dieci medaglie olimpiche (primato in campo femminile, condiviso con la russa Raisa Smetanina [1] , e tredici iridate . Indice 1 Biografia 1.1 Stagioni 1987-1990 1.2 Stagioni 1991-1994 1.3 Stagioni 1995-2002

Anna Cappellini print that page

2015_Grand_Prix_of_Figure_Skating_Final_Anna_Cappellini_Luca_LaNotte_IMG_9246

complessivamente tredici podi nelle tappe di ISU GP, tra cui una medaglia d'oro alla Cup of China 2015, otto medaglie d'argento e quattro di bronzo, nonché quattro volte il quarto posto ai Campionati Mondiali. Insieme a Luca Lanotte ha partecipato inoltre a tre olimpiadi: quella di Vancouver

Franco Menichelli print that pageTimeline of Franco Menichelli

Franco_Menichelli_1964b

specialità preferita, il corpo libero , vince un'altra medaglia di bronzo [8] . Sono le prime medaglie – con l'argento vinto nella stessa edizione da Giovanni Carminucci alle parallele - che l'Italia conquista alle Olimpiadi dopo ventotto anni. Nel 1961, in Lussemburgo , Menichelli si

Centro Sportivo Carabinieri print that page

Napolitano_Schwazer

Il Centro Sportivo Carabinieri fa parte dell'organizzazione addestrativa dell' Arma dei Carabinieri che si occupa di sport a livello agonistico. Indice 1 Storia 2 Struttura 3 Sportivi importanti 4 Giochi della XXX Olimpiade 5 Medagliere 6 Onorificenze 7 Note 8 Voci correlate

Gustav Thöni print that pageTimeline of Gustav Thöni

Gustav_Th%C3%B6ni_1972

Nativo di Trafoi , frazione del comune di Stelvio , è stato uno dei più grandi campioni di tutti i tempi dello sci alpino grazie alle quattro vittorie nella Coppa del Mondo generale ( 1971 , 1972 , 1973 e 1975 ), al secondo posto conquistato nel 1974 , a cinque Coppe del Mondo di specialit

Isolde Kostner print that pageTimeline of Isolde Kostner

solo alle 16 vittorie di Deborah Compagnoni ) [1] , due Coppe del Mondo di discesa libera , tre medaglie olimpiche , tre iridate e vari altri successi prestigiosi a livello nazionale ed internazionale. Fu portabandiera per l'Italia durante la cerimonia di apertura dei XIX Giochi olimpici

wikipedia.org | 2018/4/26 9:47:55

Kurt Brugger print that page

1998 , classificandosi nuovamente quinto. Nel corso della sua carriera conquistò altresì quattro medaglie ai campionati mondiali , due d'argento e due di bronzo ed altre quattro nelle rassegne continentali , tra le quali una d'oro nella gara a squadre a Schönau am Königssee 1994 . Lasciata

wikipedia.org | 2018/2/17 15:09:12

Novella Calligaris print that pageTimeline of Novella Calligaris

Novella_Calligaris_1968

pochi giorni dopo partecipa ai campionati europei giovanili di Vienna dove vince le sue prime medaglie , bronzo nei 400 e argento negli 800 m stile libero. Poche settimane dopo è ancora primatista europea nei 1500 m, risultato stabilito a Roma . L'anno dopo ai campionati europei di Barcellona

Lara Magoni print that pageTimeline of Lara Magoni

congedò dalla prove iridate con il 25º posto nello slalom speciale. Si ritirò dall'attività agonistica all'inizio della stagione 1999-2000 ; la sua ultima gara in carriera fu lo slalom speciale di Coppa del Mondo disputato a Sestriere il 12 dicembre 1999, chiuso al 27º posto. Carriera

wikipedia.org | 2018/4/4 10:47:56