-

Risultati 1 - 6 su circa 6 per  Wikipedia / Canino (anatomia) lautrou radicolari distale / Wikipedia    (10867 articoli)

Costigiola/Ciliegio canino print that page

Costigiola-ciliegio_canino-3

Il ciliegio canino ( Prunus Mahaleb è un albero appartenente alla famiglia delle Rosacee ), diffuso nei boschi sia collinari che montani, sui terreni rocciosi calcarei. E' una pianta amante della luce, legata ad ambienti caldo-asciutti e soleggiati, in particolare i boschi cedui dove

Dizionario micologico divulgativo/D print that page

Dilatato 22 Dimidiato 23 Dimitico 24 Discendente 25 Disco 26 Discreto 27 Dissepimento 28 Distale 29 Distanti 30 Disteso 31 Distinto 32 Diverticolàti 33 Dolce 34 Doppio Debordante [ modifica ] De-bor-dàn-te : vedi il lemma Eccedente . Decorrenti [ modifica

wikibooks.org | 2018/10/29 3:09:02

Costigiola/Percorso 04 print that page

Costigiola_mappa_percorso_04

lavanda, tutte piante che un tempo venivano coltivate nella fattoria) e tre piante di ciliegio canino . Sulla sinistra, il bosco - ora non più di sole cassie ma misto - è ora delimitato da ornelli. Quando si arriva all'altezza della radura delle roverelle, la strada è delimitata su entrambi

Equitazione/Le flessioni print that page

Equitation_images_fig-024

Parte I - L'equitazione normale o istintiva Prefazione Equitazione/Prefazione Introduzione Equitazione/Introduzione Montare, smontare e volteggiare Equitazione/Montare, smontare e volteggiare L'assetto Equitazione/L'assetto L'amazzone Equitazione/L'amazzone Gli aiuti Equitazione/Gli

Farmacologia/Diuretici print that page

I diuretici sono dei farmaci che aumentano l’escrezione di acqua tramite l’urina modificando la quantità di sodio riassorbito e di conseguenza la concentrazione di un controione, solitamente il cloro . Quindi il loro utilizzo può servire a regolare, qualora i meccanismi di regolazione

wikibooks.org | 2015/7/9 14:26:34

Costigiola/Percorso 02 print that page

Costigiola-radura_roverelle-2

Il prato è un terreno ricoperto di erba. Ma, a parte i pascoli alpini, in Italia i prati originari - cioè quelli spontanei e non modificati dall'uomo - non esistono più; quelli che vedi sono sempre stati creati o modificati per motivi agricoli. All'inizio, la creazione di un prato ha sempre