-

Risultati 1 - 10 su circa 20 per  Wikipedia / Cargeghe sarda / Wikipedia    (1834145 articoli)

Cargeghe print that page

Veduta_di_Cargeghe_in_primavera

Gli stanziamenti umani nel territorio di Cargeghe in epoca preistorica sono documentati dalla presenza di alcuni nuraghi quali Cherchizzos e Santa Maria, inoltre avanzi di un nuraghe sono visibili nel centro storico del paese, come tramandato anche da una fonte parrocchiale ottocentesca

Lingua sarda logudorese print that page

Ploaghe,_camposanto,_lapidi_in_logudorese,_02

Il sardo logudorese [2] (nome nativo sardu logudoresu o logudoresu ) è una delle due principali macrovarianti della lingua sarda (l'altra è il sardo campidanese ) [3] , originario della regione del Logudoro nella parte centro-settentrionale della Sardegna , abitata da circa 400.000 abitanti

Bonorva print that page

Bonorva_-_Panorama_(01)

Denominata da Giovanni Spano la Siena sarda , per la purezza della Lingua sarda logudorese che viene parlata nel paese. Indice 1 Geografia fisica 1.1 Territorio 2 Storia 2.1 Preistoria 2.2 Epoca romana 2.3 Medioevo 3 Monumenti e luoghi d'interesse 3.1 Architetture

Civiltà nuragica print that page

Dettaglio_testa_di_un_Gigante_di_Monte_Prama_-_gli_occhi

La civiltà nuragica nacque e si sviluppò in Sardegna , abbracciando un periodo di tempo che va dalla piena età del bronzo ( 1800 a.C. ) al II secolo a.C. , ormai in epoca romana . [1] Fu il frutto della graduale evoluzione di preesistenti culture già diffuse sull'Isola sin dal neolitico

Gallura print that page

Capo_di_testa

sviluppata l' industria sugheriera più grande in Italia e tra le maggiori al mondo). La lingua sarda ha qui risentito il popolamento delle genti corse : la lingua gallurese , derivata dal mescolamento tra sardo logudorese e lingua corsa , è la parlata che prevale nei centri galluresi

Berchidda print that page

Berchidda_-_Panorama_(02)

Berchidda sorge a 300 m sul livello del mare, ai piedi della catena del Limbara . Il territorio comunale, lungo la vallata in direzione sud-est è attraversato dalla S.S. 597 e dalla ferrovia Cagliari-Olbia-Golfo Aranci . Tutto il territorio è ben collegato col centro abitato tramite diverse

Giave print that page

Giave_-_Panorama_(03)

Il comune fa parte della Comunità montana del Logudoro e della Regione Agraria numero 6 - Colline del Meilogu. Conta 289 nuclei familiari e 496 abitazioni [ senza fonte ] , ed è dotato di una fermata ferroviaria a valle, dove è presente un piccolo insediamento industriale. Indice 1

Thiesi print that page

Thiesi_-_Panorama_(02)

Il nome del paese può destare curiosità a causa della h all'interno di T[h]iesi. In antiche carte si è scoperto che il vero nome era Tiesi senza h. La lettera "h", attualmente inserita nel poleonimo "Thiesi", e consolidatasi nell'uso corrente verso il 1924-25, non fu comunque del tutto

Cossoine print that page

Cossoine_-_Panorama_(01)

Nel suo territorio le prime testimonianze della presenza umana risalgono alle civiltà neolitiche per la presenza di diverse domus de janas e tombe dei giganti , nonché di numerosi nuraghi , risalenti all' età del bronzo . Non mancano testimonianze del passaggio successivo di altri popoli

Enzo Espa print that page

Enzo_Espa

maledizioni e benedizioni [5] e ha fatto emergere il senso e il valore originale della comunità sarda [6] . Promotore dell’importanza dell’oralità, conoscitore e studioso della cultura e della lingua sarda , ha analizzato l'arcaicità di certi testi popolari della lingua logudorese