-

Risultati 1 - 10 su circa 66 per  Wikipedia / Civetta istrice drago contrada soprannome / Wikipedia    (1834145 articoli)

Simone Mastacchi print that page

Palio_-_Manifesto

Vissuto nel Seicento , la sua figura è fra la storia e la leggenda [1] . Il soprannome "Mone" era attribuito a tale Simone Pulcinelli; le ricerche storiche più recenti hanno individuato in Mastacchi il suo reale cognome. Le sue vittorie realmente accertate sono state due: il 2 luglio 1656

Andrea Degortes print that page

Andrea_Degortes

presto, quando Degortes aveva solo 21 anni: per il palio del 2 luglio 1964 , chiamato dal Bruco , contrada che aveva ben poche pretese per quella carriera, avendo ricevuto in sorte il cavallo esordiente Olimpico. Andrea Degortes fu segnato con il soprannome Penna Nera : non vinse, ma il Bruco

Glossario del Palio di Siena print that page

Chiarine_lg_giorni_di_palio_(7)

che nella comparsa del Corteo storico ha il compito di giostrare con la bandiera. Alleata Contrada amica. Alzata Figura che compie l'alfiere durante la sbandierata. Consiste nell'arrotolare la seta intorno all'asta e volteggiare in alto la bandiera che, essendo l'asta munita di piombo

Siena print that page

02_Sienne_vue_de_San_Clemente

La città è universalmente conosciuta per il suo ingente patrimonio storico, artistico, paesaggistico e per la sua sostanziale unità stilistica dell'arredo urbano medievale , nonché per il celebre Palio . Nel 1995 il suo centro storico è stato inserito dall' UNESCO nel Patrimonio dell

Personalità legate a Siena print that page

Siena, 1513 ), pittore sepolto nella chiesa dei Santi Vincenti e Anastasio (ora oratorio della Contrada Sovrana dell Istrice ) nel 1513 quando ne era parroco Sigismondo Tizio , autore delle monumentali Historiae senenses Stefano Bettarini ( 6 febbraio 1972 ), ex calciatore e personaggio

wikipedia.org | 2013/3/10 5:53:40

Tripoli Torrini print that page

Tripolino

Pantera ) Tripoli esordisce nella lizza senese il 2 luglio 1931 difendendo i colori del Nicchio . Il soprannome con cui viene segnato è Tripolino , diminutivo del proprio nome, che i genitori scelsero in chiaro riferimento alla capitale della Libia [3] . L'esordio paliesco di Tripolino

Giuseppe Gentili print that page

Giuseppe_Gentili_detto_Ciancone

da una famiglia di cavallerizzi. Il fratello Gino aveva corso due Palii a Siena nel 1938 col soprannome di "Sughero" nella contrada del Valdimontone senza peraltro ottenere grandi risultati: infatti il deludente risultato del Palio d'agosto sul veloce cavallo Giacchino scatenò l'ira

Francesco Ceppatelli print that page

Palio_-_Manifesto

Deve il suo soprannome al tabarro , un mantello a ruota da uomo (di lontanissime origini storiche) che era solito indossare durante la sua attività di cavallaio a Vicarello (vicino Volterra). Toscano, nato a Volterra in provincia di Pisa , debuttò in Piazza del Campo nel 1885 a ventisei

Primo Arzilli print that page

Primo_Arzilli

La prima vittoria arrivò però nel Palio del 16 agosto dello stesso anno, con i colori della Civetta ; l'approdo nella Contrada del Castellare fu dettato dal caso: poco tempo prima di correre il Palio, il fantino si era recato presso Grosseto per svolgere alcune operazioni bancarie. Colui

Walter Pusceddu print that page

Bighino_lug09

Debutta nel Palio di Siena il 2 luglio 1999 , con la Contrada del Leocorno ; il soprannome Bighino (in dialetto senese significa "ragazzetto") è dovuto alla sua giovane età: è appena maggiorenne. L'esordio non è positivo: la rivale Civetta lo coglie impreparato alla mossa e la sua