-

Risultati 1 - 10 su circa 98 per  Wikipedia / Contrada del Leone raffigurante / Wikipedia    (1834145 articoli)

Contrada del Leone print that page

Palio_-_Manifesto

La Contrada del Leone è un'antica suddivisione della città toscana di Siena , non più esistente o " soppressa ". Il nome era dovuto al fatto che si presentò alle feste con una macchina rappresentante un leone rampante con, nella branca, una stella. Quest'ultima era tratta dall'emblema

Capri Leone print that page

Panoramacaprileone

Capri Leone fa parte dell'area dei Nebrodi , la parte centrale della catena orografica settentrionale della Sicilia , che si estende per circa 70 chilometri in direzione est-ovest; la catena montuosa unitamente ai Peloritani ad est e alle Madonie ad ovest costituisce l' appennino siculo

Chiesa di San Leone Magno (Firenze) print that page

Chiesa_di_San_Leone_Magno_-_Facade_V

La chiesa di San Leone Magno è un luogo di culto cattolico che si trova a Firenze in via Beata Angela, contrada di via Senese, zona Due Strade . Indice 1 Storia e architettura 2 Altre immagini 3 Altri progetti 4 Collegamenti esterni Storia e architettura [ modifica | modifica

Militello in Val di Catania print that page

Veduta_di_Militello

La città è ricca di chiese, musei, monasteri, palazzi e fontane. Per il grande valore del suo patrimonio monumentale nel 2002 è stata inserita, insieme ad altre sette città tardo barocche del Val di Noto , nella lista dei siti dichiarati dall' UNESCO Patrimonio dell'umanità . Indice

Gessopalena print that page

Gessopalena_1

importante scultura dell'artista greco Costas Varotsos. La sua altimetria varia dai 237 m s.l.m., in contrada Castellana, agli 853 m s.l.m., raggiunti a Monte San Giuliano, per un'escursione altimetrica complessiva pari a 616 metri. Il centro cittadino è situato a 654 m s.l.m. La parte

Saracena print that page

Saracena

A pochi chilometri dal centro abitato, quasi di fronte ad esso, si trova la Grotta di San Michele Arcangelo detta comunemente Grotta di Sant'Angelo, un'ampia cavità carsica che si apre a 750 metri circa s.l.m. nella parete calcarea ad ovest del fiume Garga, abitata dal Neolitico antico fino

Noto (Italia) print that page

Noto_Panorama

Definita la "capitale del Barocco " [2] , nel 2002 il suo centro storico è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità da parte dell' UNESCO , insieme con le altre città tardo barocche del Val di Noto . Indice 1 Geografia fisica 1.1 Idrografia 1.2 Clima 1.3 Sismicità 2 Origini

Corato print that page

Corato

Distante 40 km dal capoluogo , il centro abitato è situato a 232 metri sul livello del mare. Il territorio comunale, con una superficie di 167,73 km², si estende sulle pendici orientali delle Murge . Prevalentemente roccioso o semi-roccioso, è caratterizzato da ampi spazi aperti nei quali

Scordia print that page

Piazzaumberto_Scordia

Dista 42 km da Caltagirone , cittadina principale del comprensorio ; 40 km da Catania , capoluogo di provincia ; e 210 km da Palermo , capoluogo della Regione Siciliana . È collegata alle principali città siciliane attraverso linee di autobus ( Interbus per Catania e Militello ; Molinaro

Nicastro print that page

SanTeodoroEcastelloNormSvevoLamezia

Nicastro ha una storia radicata, iniziatasi tra il IX e il X secolo, in pieno dominio bizantino in Calabria . La storia nicastrese è fatta da continui domini ricordando fra tutti quello normanno - svevo . Per quanto riguarda la storia degli ultimi secoli, si può dire che durante l'occupazione