-

Risultati 1 - 10 su circa 62 per  Wikipedia / Contrada della Tartuca bruco / Wikipedia    (1834145 articoli)

Contrada della Tartuca print that page

Mappa_Siena_Tartuca

La Contrada della Tartuca è una delle diciassette suddivisioni storiche della città toscana di Siena . Indice 1 Territorio 1.1 Le strade all'epoca del Bando 1.2 Le strade ai nostri giorni 1.3 Luoghi di Contrada 2 Origini 3 Rapporti con le Contrade 3.1 Alleanze 3.2

Panezio (cavallo) print that page

Panezio_(cavallo)

Palio straordinario del 17 settembre 1972 , montato da Leonardo Viti detto Canapino per il Bruco , Panezio rimane scosso già dopo la prima curva di san Martino. Canapino infatti finisce per ostacolarsi con Costiero Ducci detto Aramis , fantino dell'Oca, cadendo alla prima curva anche

Siena print that page

02_Sienne_vue_de_San_Clemente

La città è universalmente conosciuta per il suo ingente patrimonio storico, artistico, paesaggistico e per la sua sostanziale unità stilistica dell'arredo urbano medievale , nonché per il celebre Palio . Nel 1995 il suo centro storico è stato inserito dall' UNESCO nel Patrimonio dell

Contrada di Siena print that page

Contrade_soppresse

lucro e sono considerate legalmente persone giuridiche [1] . Le contrade sono: Aquila Bruco Chiocciola Civetta Drago Giraffa Istrice Leocorno Lupa Nicchio Oca Onda Pantera Selva Tartuca Torre Valdimontone Le contrade soppresse

Contrada del Drago print that page

Trecciolino_Phatos_de_Ozieri_provaccia_2_luglio_2016

La Contrada del Drago è una delle diciassette suddivisioni storiche della città toscana di Siena . Indice 1 Territorio 1.1 Le strade all'epoca del Bando 1.2 Le strade ai nostri giorni 2 La storia 3 Il Palio della Pace 4 Una contrada senza rivali 5 Vittorie 6 Note

Andrea Degortes print that page

Andrea_Degortes

assai presto, quando Degortes aveva solo 21 anni: per il palio del 2 luglio 1964 , chiamato dal Bruco , contrada che aveva ben poche pretese per quella carriera, avendo ricevuto in sorte il cavallo esordiente Olimpico. Andrea Degortes fu segnato con il soprannome Penna Nera : non vinse, ma

Quebel print that page

Quebel

Cavallo castrone, di razza mezzosangue e dal manto roano , esordì in Piazza del Campo nel 1974 con l' Istrice ; fu il primo degli undici corsi consecutivamente. Per il suo temperamento focoso non ebbe mai l'attenzione dei grandi nomi, ed in undici Palii corsi venne montato da ben nove fantini

Walter Pusceddu print that page

Bighino_lug09

Debutta nel Palio di Siena il 2 luglio 1999 , con la Contrada del Leocorno ; il soprannome Bighino (in dialetto senese significa "ragazzetto") è dovuto alla sua giovane età: è appena maggiorenne. L'esordio non è positivo: la rivale Civetta lo coglie impreparato alla mossa e la sua

Berio (cavallo) print that page

Palio_-_Manifesto

partecipazioni. Vincitore già all'esordio in piazza nell' agosto del 2002 [1] , sotto i colori della Tartuca , Berio si è ripetuto a distanza di un anno nell'agosto 2003 , questa volta correndo per il Bruco . L'anno d'oro di Berio è stato però il 2005 : prima vince il Palio di Provenzano

Palio di Siena print that page

Palio_-_Manifesto

La "carriera", come viene tradizionalmente chiamata la corsa [1] , si svolge normalmente due volte l'anno: il 2 luglio si corre il Palio in onore della Madonna di Provenzano festa della Visitazione nella forma straodinaria , e il 16 agosto quello in onore della Madonna Assunta [2] . In