-

Risultati 1 - 10 su circa 69 per  Wikipedia / Epicentro malesia collaudatore rappresentate / Wikipedia    (10867 articoli)

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Singapore print that page

Satellite_image_of_Singapore_(Landsat_7)_-_20000428

Questo mini-stato è protagonista di uno dei più notevoli esempi di come le dimensioni territoriali contino relativamente quando si tratta di costruire una forza armata supportata da una ricca economia e una popolazione ragionevolmente numerosa. Nel tempo, Singapore, ex-colonia britannica

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Indonesia print that page

Suhartoappointedpresident

tracollo economico con tanto di isolamento internazionale che portò nel '63 anche al confronto con la Malesia . In più vi fu un fallito golpe comunista nel '65 (il Gerakan September Tiga Puluh o l'Affare Gestapu), e come conseguenze alla fine arrivò la perdita di potere per Sukarno e massacri

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Regno Unito print that page

La Gran Bretagna è una delle 5 nazioni con il diritto di veto all'ONU, e questo da solo basta a comprendere la sua importanza geopolitica. La ragione però è complessa, come anche l'analisi della sua storia recente. Indice 1 Generalità 2 RN, anno 1992 [1] 3 La RAF rinnova l'arsenale

wikibooks.org | 2018/7/12 9:47:27

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/USA-5 print that page

USS_Denver_LPD-9

L'US Navy ha il compito anche di consentire il trasporto delle truppe statunitensi, e in particolare del corpo dei Marines, che con una forza di picco negli anni '80 di circa 200.000 uomini sotto forma di tre Divisioni, dotati di un gruppo missili HAWK, oltre 500 carri M60A1 e con una forza

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Guerre Arabo-israeliane print that page

internazionale. Tra i volontari c'erano anche Beurling, il grande asso canadese, e Slick Goodblin, un collaudatore americano parimenti noto. In zona c'era solo la Royal Egyptian Air Force con una forza ade

wikibooks.org | 2015/7/9 14:38:40

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Malaysia print that page

FA-18_Hornet_breaking_sound_barrier_(7_July_1999)

Shortland, SB401. Questi i corazzati, tutti leggeri e non senza ragione, date le caratteristiche della Malesia . La componente importante dell'esercito malese era forse, sopratutto l'artiglieria. Data la necessità di equipaggiamenti 'leggeri' non mancavano 114 obici someggiabili Mod. 56, e

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Canada print that page

Canadian_AVGP_obstacle_course

Pur essendo uno dei più grandi Paesi del mondo, il Canada è quasi una nazione artica, con un clima freddo, foreste enormi e una popolazione di circa un decimo rispetto a quella degli USA, i dirimpettai di sempre. Le forze armate canadesi sono poco sviluppate, situazione che si è verificata

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Unione sovietica-92 print that page

Mi-24

L'esperienza fondamentale per l'impiego degli elicotteri militari è un conflitto prolungato e a bassa intensità, magari con punte particolarmente virulente che servono per 'testare' le capacità di combattere anche in situazioni difficili e intense. Questo accadde agli Americani in Vietnam

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Italia: Marina SSK e seconda linea print that page

All'inizio degli anni '70 la US Navy cedette alla Marina Militare due sommergibili di classe 'Tang': USS Trigger SS 564 e USS Harder SS 568 che ribattezzati rispettivamente Piomarta e Romei prestarono servizio fino alla seconda metà degli anni '80, costituendo la Classe Piomarta. I sommergibili

wikibooks.org | 2018/8/4 0:38:39

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Regno Unito-22 print that page

Westland_Wyvern_S_Mk.4

Anzitutto gli aerei 'veterani': i caccia F4U Corsair e Seafire rimpiazzarono con rapidità i caccia Hellcat, un poco lenti (anche se per numerosi versi migliori degli altri: più autonomia e robustezza dei Seafire, più controllabilità dei Corsair, che tra l'altro, furono proprio gli inglesi