-

Risultati 21 - 30 su circa 123 per  Wikipedia / Epicentro scala gravi colpita / Wikipedia    (10867 articoli)

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/India print that page

Mig-27

L' India , l'attuale ascendente superpotenza asiatica, nonché la più grande democrazia del mondo, ha uno strumento militare di tutto rispetto. Terra di antica civilizzazione, ma non unificata come successe altrove, entra nella storia occidentale con le campagne di Alessandro Magno che sull

Armi avanzate della Seconda Guerra Mondiale/USA-5 print that page

USSDaleDD353

caccia di progetto anteguerra, classe 'Somers' Ma era una tendenza destinata a invertirsi, troppo gravi le ripercussioni per tanto armamento, il cui peso non era certo trascurabile. I successivi 22 caccia, una serie molto numerosa, erano i 'Gridley', navi con la solita plancia molto alta

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Regno Unito-22 print that page

Westland_Wyvern_S_Mk.4

Anzitutto gli aerei 'veterani': i caccia F4U Corsair e Seafire rimpiazzarono con rapidità i caccia Hellcat, un poco lenti (anche se per numerosi versi migliori degli altri: più autonomia e robustezza dei Seafire, più controllabilità dei Corsair, che tra l'altro, furono proprio gli inglesi

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Israele-1 print that page

MIRAGE_IIIC_0003

batterie antiaeree, mentre chi ha l'iniziativa può portare un attacco efficace, anche a costo di gravi perdite, che tuttavia sono giustificate qualora l'obiettivo è di elevato valore ed importanza. Le altre alternative al bombardiere pesante vero e proprio sono la portaerei (che significa

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Unione sovietica-9 print that page

Osa-I_class_Project205_DN-SN-84-01770

NATO, così che solo una flottiglia su tre avrebbe potuto ingaggiare combattimento senza essere colpita prima. Questo significava ben 18 navi inviate in azione per affondare un cacciatorpediniere, e con la perdita di parecchie delle attaccanti. Era chiaramente una previsione scoraggiante,

Armi avanzate della Seconda Guerra Mondiale/Giappone-2 print that page

Nakajima_B6N1

Inizialmente il Giappone entrò in guerra con i validi B5N aerosiluranti-bombardieri (370 kmh) e i bombardieri in picchiata D3A (430 kmh), aerei che tuttavia divennero presto piuttosto superati. Nel '40-44 si cercò di superarne i limiti con lo studio e l'introduzione in servizio di nuovi aerei

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Yugoslavia print that page

Bosnia_mig29

Non è molto noto, ma la Yugoslavia aveva una buona tradizione di aerei di produzione propria, alcuni dei quali ottennero anche successi oltreconfine. Molti di questi divennero purtroppo famosi per il loro coinvolgimento nella sanguinosa guerra civile degli anni '90. Forse il momento di maggiore

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/USA-7 print that page

Bearcat_F8F-1

Per brevità si saltano le macchine che, nate operativamente durante la guerra, sono state utilizzate anche dopo: una mensione particolare ai TBF Avenger, che nati come bombardieri-siluranti vennero poi impiegati come pattugliatori ASW e addirittura come i primi aerei AEW, con un grosso radar

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Regno Unito-01 print that page

Dagger, celebri reduci delle guerre contro gli arabi. La guerra fu dura e relativamente breve, con gravi perdite per entrambe le parti, ma furono gli inglesi a vincere, rilanciando la loro politica. Per loro, il vero 'mondiale' di quell'anno fu giocato alle Falklands. La Tatcher sarebbe stata

wikibooks.org | 2017/7/29 9:27:10

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Regno Unito-02 print that page

missile antinave del tipo 'Silkworm' irakeno, diretto contro la USS Missouri (che se fosse stata colpita , avrebbe comunque avuto ottime possibilità di sopravvivere data la sua costruzione). La difesa ravvicinata, a parte i Phalanx, era assicurata dalla fregata, ma in futuro erano previsti

wikibooks.org | 2016/8/7 12:12:43