-

Risultati 1 - 10 su circa 31 per  Wikipedia / Epicentro terremoto danni malesia residente / Wikipedia    (1834145 articoli)

Nocera Umbra print that page

NoceraUmbraPanorama

parte guelfa e per via di una ribellione, e pochi anni dopo, nel 1279, distrutta da un violento terremoto . Ricostruita, fu prima sotto il governo di conti longobardi e poi, dalla metà del XV secolo , pur avendo un proprio governatore, fece parte dello Stato della Chiesa fino all' Unità

Villa Collemandina print that page

VillaCollemandinaPanorama2

formandosi così l'attuale comune di Villa Collemandina. Il giorno 7 settembre 1920 il capoluogo fu l epicentro del terremoto che sconvolse tutta la Garfagnana (vedi Terremoto della Garfagnana e della Lunigiana del 1920 ), ove ci furono numerose vittime. In questo tragico evento il vecchio

Soriano Calabro print that page

Soriano_Calabro_generale

Geologicamente, il territorio di Soriano è composto da materiali piuttosto variegati. Il centro storico, le sue vicinanze ed altre zone sparse nel territorio circostante sorgono su un suolo formato da " marne bianche a foraminiferi con sabbie e calcari intercalati" (zona P1m ); [4] mentre

Avezzano print that page

Avezzano_view

comune più esteso e popoloso della Marsica [10] . Avezzano, quasi completamente distrutta dal terremoto del 1915 [11] , è decorata con la medaglia d'argento al merito civile [12] poiché nel 1944, pochi anni dopo la ricostruzione, subì gravi danni a causa dei bombardamenti aerei anglo

Gavardo print that page

Gavardo_dal_Monte_Magno

Gavardo si trova all'imbocco della Valle Sabbia ad un'altitudine media di 199 m s.l.m. (il punto più basso nel territorio comunale si trova a 184 m s.l.m. e quello più alto a 877 m s.l.m.) [4] ; il paese è prevalentemente collinare, con la presenza di alcuni monti che racchiudono il

Castello del Matese print that page

Campania_Caserta2_tango7174

un sisma con intensità 4.9 gradi della scala Richter, poi corretta a magnitudo 5.0, ha avuto epicentro nel territorio comunale pur senza serie conseguenze; alla scossa principale si sono susseguite numerose scosse di assestamento. Monumenti e luoghi d'interesse [ modifica | modifica wikitesto

Apice (Italia) print that page

Apice_(BN),_2007,_Il_paese_abbandonato._(16161843302)

Il territorio comunale, la cui altitudine varia da 150 a 640 m   s.l.m. , è solcato dai fiumi Calore , Ufita e Miscano , fra loro confluenti. Il vecchio centro abitato (abbandonato a seguito del sisma del 1962 ) sorge a 250 metri di quota alla destra del Calore; quello moderno si erge invece

Barisciano print that page

Barisciano_AQ_-_Castello_09

di accesso nella sua parte meridionale. Il paese e le frazioni sono state duramente colpite dal terremoto dell'aprile 2009 con epicentro a L'Aquila . È raggiungibile da L'Aquila e da Sulmona attraverso la Strada statale 17 dell'Appennino Abruzzese ed Appulo-Sannitico . Da Barisciano

Grottaminarda print that page

Grottaminarda

Il comune sorge all'imbocco della media valle dell'Ufita , ai margini dei ridossi collinari Catauro e Tamauro . Idrografia [ modifica | modifica wikitesto ] Lungo il territorio comunale scorre il fiume Ufita , affluente del fiume Calore . Sismologia [ modifica | modifica wikitesto ]

Fossa (Italia) print that page

Fossa(AQ)

declivio del monte. Il 6 aprile 2009 , alle 3.32, si è verificato un sisma di magnitudo 6.3, con epicentro a L'Aquila , in frazione Paganica . A Fossa, il terremoto ha causato cinque vittime, oltre ad aver arrecato danni ad edifici ed al patrimonio artistico, e numerosi crolli. Inoltre