-

Risultati 1 - 10 su circa 201 per  Wikisource / Hosni Mubarak gamal egiziano egiziane islamico / Wikisource    (290833 articoli)

La Biennale di Dakar/Dak’Art e l’arte contemporanea africana print that page

La Biennale di Dakar è un ottimo punto d’osservazione per comprendere alcuni meccanismi dell’ arte contemporanea africana . Fin dalla sua prima edizione Dak’Art fu un luogo d’incontro internazionale nel 1992 le esposizioni rivolsero essenzialmente l’attenzione all’Occidente 1

wikisource.org | 2018/6/3 16:18:49

La favorita del Mahdi/Parte I/Capitolo I print that page

Era la sera del 4 Settembre 1883. Il sole equatoriale, rosso rosso, scendeva rapidamente verso le aride e dirupate montagne di Mantara, illuminando vagamente le grandi foreste di palme e di tamarindi e le coniche capanne di Machmudiech, povero villaggio sudanese, situato sulla riva destra del

wikisource.org | 2018/9/4 10:03:46

Sopra le vie del nuovo impero/La sciabola e non il codice print that page

riflettere che perseverando potrebbero prepararsi un ben triste [p.  60   modifica ] avvenire islamico nel loro impero d’Affrica; non solo, ma potrebbero, il che è peggio, perchè tocca altri e non soltanto loro, potrebbero fare indirettamente il danno di altre civiltà europee che si

wikisource.org | 2016/3/14 16:15:49

Storia delle arti del disegno presso gli antichi (vol. I)/Libro secondo - Capo IV print that page

Storia_delle_arti_del_disegno_p._251_a

conseguenza circondano un corpo di lor men duro 64 . Bronzo. §.21. Ci restano pure delle opere egiziane in bronzo, e consistono quelle in piccole figure, eccetto però la tavola Isiaca già del cardinal Bembo , ora del R.. Museo di Torino, il summentovato vaso pe’ sagrifizj, ed una piccola

Costituzione della Repubblica Islamica dell'Afghanistan print that page

2004 C diritto diritto Costituzione della Repubblica Islamica dell'Afghanistan Intestazione 12 settembre 2008 50% diritto dc:title Costituzione della Repubblica Islamica dell'Afghanistan /dc:title dc:creator opt:role="aut" Repubblica Islamica dell'Afghanistan /dc:creator dc:date 2004

wikisource.org | 2015/8/9 0:35:08

La favorita del Mahdi/Parte III/Capitolo II print that page

Mohammed Ahmed nacque nel 1843 a Dongola nella Nubia; Amina chiamavasi sua madre e Adullah suo padre, il quale esercitava la professione di falegname. Fino dall’età di 7 anni questo strano personaggio destinato a diventare così grande, così potente, frequentò la scuola mussulmana e con

wikisource.org | 2018/9/4 15:50:00

Storia della decadenza e rovina dell'Impero romano/51 print that page

sopra un manoscritto arabo che fu del cardinal Mazarino. Ciò che dice l'autore delle Antichità Egiziane è assurdo e stravagante: ma i suoi racconti minuti sulla conquista e sulla geografia della sua patria son degni di fiducia e di stima (V. la Corrispondenza d'Amrou e d'Omar p. 279- 289

wikisource.org | 2018/5/11 12:16:29

La Colonia Eritrea/Parte I/Capitolo II print that page

il Kordofan ed il Sennaar vennero in breve tempo in potere del Mahdi, e le piccole guarnigioni egiziane sparse fra i due Nili, sopraffatte in tutti gli scontri erano massacrate o costrette a ripiegare su Kartum. Lo stesso avveniva nella Nubia ove il [p.  10   modifica ] Il fanatismo religioso

wikisource.org | 2017/1/13 21:55:44

Delle strade ferrate italiane e del miglior ordinamento di esse/Discorso Primo print that page

DELLE STRADE FERRATE ITALIANE DISCORSO PRIMO. CAPITOLO UNICO. — Considerazioni storiche-generali. L a moltiplicità, la facilità ed il comodo, come la sicurezza e l’economia de’ mezzi di trasporto, sì delle persone che delle merci, possono chiamarsi il vero termometro della

wikisource.org | 2018/6/27 9:32:25

Storia delle arti del disegno presso gli antichi (vol. I)/Libro secondo - Capo I print that page

Storia_delle_arti_del_disegno_p_176

Volea forse dire lo stesso Ammiano Marcellino nel luogo da citarsi qui appresso. Di tutto questo ce ne assicurano anche Filostrato Vita Apollonìi lib. 5, cap. 2. pag. 230 ., ove scrive, che nel basso Egitto non erano tanto neri gli abitanti, come nell’alto, e nell’Etiopia specialmente