Risultati 1 - 10 su circa 25 per  Wikisource / Mamoiada orgosolo / Wikisource    (290833 articoli)

La via del male/X print that page

La notte tra il sette e l’otto settembre un gruppo di fanciulle nuoresi percorreva i sentieri mal tracciati che, attraverso tancas , pascoli aperti e boschi di quercie, conducono dalle campagne di Nuoro al monte Gonare. Le graziose pellegrine notturne si recavano a piedi al santuario che

wikisource.org | 2017/3/6 9:27:01

Cenere/Parte I/I print that page

I. Cadeva la notte di San Giovanni. Olì 1 uscì dalla cantoniera biancheggiante sull'orlo dello stradale che da Nuoro conduce a Mamojada, e s’avviò pei campi. Era una ragazza quindicenne, alta e bella, con due grandi occhi felini, glauchi e un po’ obliqui, e la bocca voluttuosa il

wikisource.org | 2018/6/11 7:41:05

Il nostro padrone/Parte prima/I print that page

In quel tempo, circa trent'anni or sono, da Macomer a Nuoro si viaggiava ancora in diligenza, e quasi sempre di notte. La strada era ben tenuta, ma poco frequentata e non sempre sicura; il vetturino, quindi, che era allora un vecchietto energico e dispettoso, aveva cura di frustare i cavalli

wikisource.org | 2018/9/20 13:07:05

La giustizia/VI print that page

Una mattina d’autunno Serafina sellò il cavallo, legò alla sella la piccola bisaccia bianca a fiorami rossi, e salì per avvertire il padrone che tutto era pronto. Nel salottino sentì don Stefano e la moglie in intimo colloquio, e naturalmente si fermò un momento ad origliare. — Se

wikisource.org | 2018/8/27 18:59:27

Il sigillo d'amore/A cavallo print that page

Un tempo io ero, pare impossibile, una intrepida amazzone. Ma da noi, in quel tempo, si nasceva, si può dire, a cavallo. Invece che sulle sedie i bambini s’arrampicavano sui mansueti ronzini invariabilmente legati nelle stalle dei ricchi proprietari e sotto le tettoie dei pastori poveri

wikisource.org | 2016/3/3 14:08:21

Chiaroscuro/L'uomo nuovo print that page

Per un po’ parve anzi goderselo, quel profumo di uomo selvaggio che la lettera le recava, e con la testa curva estiò a lungo prima di salire dallo studente. Ogni volta una specie di pudore le impediva di far sapere all’estraneo i suoi segreti; dapprima anzi aveva incaricato sua madre di

wikisource.org | 2018/6/17 20:54:06

Cenere/Parte II/V print that page

voglio visitare il mio paesello natio: voglio salire sul Gennargentu, su Monte Rasu, sui monti di Orgosolo . — E lei non viene più in Sardegna? — chiese una sera a Maria Obinu. — Io? — ella rispose, un po’ cupa. — Mai più! — Perchè? Venga qui alla finestra, signora [p.  206

wikisource.org | 2018/6/11 10:45:04

Marianna Sirca/I print that page

Marianna Sirca, dopo la morte di un suo ricco zio prete, del quale aveva ereditato il patrimonio, era andata a passare alcuni giorni in campagna, in una piccola casa colonica che possedeva nella Serra di Nuoro, in mezzo a boschi di soveri. Era di giugno. Marianna, sciupata dalla fatica della

wikisource.org | 2017/11/27 8:22:36

Marianna Sirca/II print that page

Al buio, mentre cercava di addormentarsi nella sua stanzetta dove penetrava l’odore del bosco, Marianna rivedeva la figura di Simone nell’atto di afferrare la terra e balzare su come per dominare lei e tutte le cose intorno. Sì, così come dalla terra nuda, egli era balzato dalla sua oscura

wikisource.org | 2017/12/8 13:53:29

Pagina:Deledda - La via del male, 1906.djvu/137 print that page

fanciulle di Orane, rosee nella loro benda bianca, donne di Mamojada dal corsetto rosso, pastori d’ Orgosolo dal costume lanoso e primitivo dei Sardi pelliti: erano azzimati Dorgalesi dai lunghi riccioli, e donne d’Oliena con gl’immancabili cavalli carichi di vino. E salivano anche i

wikisource.org | 2017/3/5 5:45:09