-

Risultati 1 - 10 su circa 21 per  Wikipedia / Osella Corse position / Wikipedia    (1834145 articoli)

Riccardo Patrese print that pageTimeline of Riccardo Patrese

Patrese_at_1982_Dutch_Grand_Prix

Campione del mondo con i kart , campione italiano ed europeo di Formula 3 , ha corso in Formula 1 dal 1977 al 1993 disputando 256 Gran Premi , record rimasto imbattuto per quindici anni, vincendone sei. Dopo un primo lungo periodo, caratterizzato più da delusioni che successi al volante

Vittorio Brambilla print that pageTimeline of Vittorio Brambilla

Vittorio_Brambilla

Formula 1 al Gran Premio d'Austria 1975 sotto il diluvio. Nella sua carriera in massima serie corse per March , Surtees e Alfa Romeo . Proprio alla guida delle vetture della casa di Arese prese parte a diverse edizioni del Campionato mondiale sportprototipi , in cui colse diversi successi

Alex Caffi print that pageTimeline of Alex Caffi

Alex_Caffi_1991

europeo l' anno successivo . Formula 1 [ modifica | modifica wikitesto ] Autografo del pilota Osella [ modifica | modifica wikitesto ] Nel 1986 esordì in Formula 1 con la Osella al Gran Premio d'Italia , qualificandosi ventisettesimo e chiudendo undicesimo in gara. Con la stessa

Michele Alboreto print that pageTimeline of Michele Alboreto

Michele_Alboreto_-_Formula_2_-_Misano_-_1981

come dipendente presso un'azienda. [3] Fin dalla più giovane età fu attratto dal mondo delle corse e fece le sue prime esperienze guidando motociclette, per passare poi alla conduzione di veicoli a quattro ruote. [3] Nel 1976 prese parte al campionato di Formula Monza gareggiando per

Eddie Cheever print that pageTimeline of Eddie Cheever

Eddie_Cheever_Jr_2009_Indy_500_Second_Qual_Day

e a 15 anni vinse sia il titolo italiano che quello europeo di karting . Negli anni successivi corse poi in Formula 3 e in Formula 2 . Formula 1 [ modifica | modifica wikitesto ] Eddie Cheever con l' Alfa Romeo 185T al Nürburgring nel 1985 Cheever raggiunse poi la Formula 1 nel 1978

Lella Lombardi print that pageTimeline of Lella Lombardi

Lella-Garage-Reading-04

Fu la seconda donna a guidare una monoposto di Formula 1 , l'unica a giungere in zona punti nonché quella che disputò più Gran Premi (12 contro i 4 di Maria Teresa de Filippis , che l'aveva preceduta negli anni cinquanta ). Quarta figlia di un macellaio e produttore di salumi, nacque in

Didier Pironi print that pageTimeline of Didier Pironi

Pironi_celebrating_at_1982_Dutch_Grand_Prix

futuri campioni francesi. Nel 1972 vinse, al primo tentativo, il Volante Elf. L'anno successivo corse in Formula Renault , dove si scontrò con piloti come René Arnoux e Patrick Tambay , concludendo il campionato al sesto posto. L'anno successivo il campionato non gli sfuggì: Pironi oltre

Campionato mondiale di Formula 1 1982 print that page

Anefo_932-2378_Keke_Rosberg,_Zandvoort,_03-07-1982

corso delle qualifiche del Gran Premio del Belgio , e del pilota italiano Riccardo Paletti , dell' Osella , alla partenza del Gran Premio del Canada . Un altro grave incidente occorse all'altro pilota della Ferrari , il francese Didier Pironi , durante le qualifiche del Gran Premio di Germania

Christian Danner print that pageTimeline of Christian Danner

1985_European_GP_Christian_Danner

in entrambe le occasioni. La vittoria nel campionato di Formula 3000 gli valse l'ingaggio della Osella per la stagione 1986 di Formula 1, ma il pilota tedesco fu costretto al ritiro in cinque delle sei gare a cui partecipò per la scuderia italiana, mancando la qualifica nel Gran Premio

Riccardo Paletti print that pageTimeline of Riccardo Paletti

Riccardo_Paletti_1981

alla gara di Misano , pur essendo costretto al ritiro per un incidente. [2] Dopo alcune altre corse senza particolari risultati in Formula 3, a metà del 1980 venne chiamato da Mike Earle per sostituire Johnny Cecotto in Formula 2, dato che il venezuelano aveva rescisso il proprio contratto