-

Risultati 21 - 30 su circa 277 per  Wikipedia / Terremoto dell'Ecuador del 2016 subi causo / Wikipedia    (10867 articoli)

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Angola-1 print that page

rimasti dopo la guerra contro i Portoghesi. Erano l'MPLA (Movimento Popolare per la Liberazione dell 'Angola) di Agostinho Neto; l'FNLA (Fronte Nazionale di Liberazione dell 'Angola) di Holden Roberto; l'UNITA (Unione Nazionale per l'Indipendenza Totale dell 'Angola) di Jonas Savimbi . Costoro

wikibooks.org | 2018/3/30 19:40:35

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Italia: esercito 6 print that page

Goito", e già nel 1946 avviene la ricostruzione del 3º Reggimento cui fa seguito nel 1949 quella dell '8º che nel 1975 darà vita alla Brigata bersaglieri "Garibaldi". L'Associazione d'Arma di riferimento è l'Associazione Nazionale Bersaglieri. Attualmente i reggimenti sono 6 e le loro

wikibooks.org | 2018/4/6 14:07:04

Armi avanzate della Seconda Guerra Mondiale/Giappone-2 print that page

Nakajima_B6N1

venne inizialmente svolto con grande efficienza, con percentuali di colpi a segno delle bombe anche dell '80% su bersagli in movimento (navali), e non tanto di meno per i siluri. Ma quando c'erano i caccia nemici in giro, come nel Mar dei Coralli, Midway, Santa Cruz, le perdite diventavano

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Unione sovietica-Missili 2 print that page

2P16_Luna

Tyulpan. Esso poteva apprestarsi al lancio in mezz'ora e ricaricare in un'ora. La base era quella dell ' ISU-152, semovente della famiglia Stalin, e noto come Ob. 804. Questo grosso cingolato pesava 36,5 t, dimensioni 10,7 x 3,2 x 3,32 m, motore da 520 hp per 37 kmh. Stranamente, mentre questo

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Australia-2 print that page

HMAS_Brisbane

capacità complessive della flotta, che dopo la radiazione della MELBOURNE ha perso anche parte dell 'Aviazione navale, come i cacciabombardieri A-4G Skyhawk. In compenso, almeno parziale, vennero non solo ordinate le fregate di cui sopra, ma vennero anche aggiornati i 3 PERTH, che ebbero anche

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/India print that page

Mig-27

altra alternativa che deviare verso sud. La sua forza moderna iniziò a costruirsi anche prima dell 'indipendenza, per esempio l'aviazione anglo-indiana nacque nel 1932. Durante degli anni '40 la lotta contro il Pakistan si era conclusa nella prima, sanguinosa guerra indo-pakistana, in cui

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Pakistan print that page

Shenyang_F-6

spostamenti di popolazioni, nonostante i tentativi di Gandhi, già protagonista della secessione pacifica dell 'India, di risolvere in maniera civile tale problema. L'Unione indiana non durò a lungo e il Pakistan divenne presto un nemico giurato dell 'India, con cui combatté una prima volta

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Unione sovietica-91 print that page

F-80C_8FBW_Aug_1952.

aria dei sovietici, ma vennero piuttosto processati come criminali di guerra (vedi Hartmann, che subì 10 anni di campi di concentramento e poi tornò nella Germania Occidentale..), poi c'era il problema degli ..aerei. I Sovietici usavano per i loro caccia e bombardieri materiali economici

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Etiopia print that page

EthiopiaRAND1908

tradizione biblica, è stata chiamata così in forma antica dai Greci per indicare chi viveva a Sud dell 'Egitto; in seguito prevalse il termine 'Abissinia'. Così isolata nel suo altopiano centrale in mezzo al deserto, questa terra ha avuto l'introduzione del cristianesimo attorno al 330,

Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/USA-portaerei print that page

USS_Midway_(CVB-41)_steaming_off_the_Firth_of_Clyde_in_September_1952

Le portaerei americane sono, forse più di qualunque altra risorsa militare dell 'immensa macchina bellica statunitense, l'esempio della superiorità di mezzi e capacità su ogni altra nazione della Terra. Non è tanto per il fatto stesso di possedere portaerei, né per il fatto di averne un