-

Risultati 11 - 20 su circa 28 per  Wikipedia / i quattro giorni del Palio di Siena fantini drago ilpalio mossa / Wikipedia    (1834145 articoli)

Pietro Locchi print that page

Palio_-_Manifesto

È tuttora uno dei fantini più vittoriosi della storia plurisecolare del Palio di Siena , avendo vinto tredici volte in trentuno partecipazioni. Corse in tutte le Contrade eccetto l' Aquila e la Civetta . Fu assoluto protagonista degli anni Cinquanta del XIX secolo , essendo riuscito

Gioacchino Calabrò print that page

Gioacchino_Calabr%C3%B2

Giunto a Siena nell'immediato secondo dopoguerra per studiare giurisprudenza presso l' ateneo della città toscana, Calabrò fece qui amicizia con alcuni coetanei della contrada del Drago . Sapendo già andare a cavallo, il giovane siciliano fu introdotto nel mondo del Palio , ove non

Nobile Contrada del Nicchio print that page

Chiesa_di_San_Raimondo_siena

La Nobile Contrada del Nicchio è una delle diciassette suddivisioni storiche della città toscana di Siena . Indice 1 Territorio 1.1 Le strade all'epoca del Bando 1.2 Le strade ai nostri giorni 1.3 Luoghi di contrada 2 Origini 2.1 Il titolo 3 Rapporti con le contrade

Angelo Meloni print that page

Picino

statura e per la giovane età dell'esordio; "picino" in toscano significa "piccolo") si lega al Palio di Siena , corsa della quale il fantino laziale è stato dominatore incontrastato per buona parte della prima metà del XX secolo . Figlio d'arte (il padre Filippo detto Barbone corse

Genesio Sampieri print that page

Palio_-_Manifesto

Padre del fantino Guido Sampieri detto Fulmine , Il Moro ha disputato il Palio di Siena in ventinove occasioni nel corso del XIX secolo , vincendo quattro volte. Sampieri condivide con altri fantini il proprio soprannome: Emilio Mannucci e Sabatino Guerrini che corsero a fine Ottocento

Contrada Capitana dell'Onda print that page

ViaDupre

La contrada Capitana dell'Onda è una delle diciassette suddivisioni storiche della città toscana di Siena . Indice 1 Territorio 1.1 Le strade all'epoca del Bando 1.2 Le strade ai nostri giorni 1.3 Luoghi di Contrada 2 Origini, scelta dello stemma e del nome 3 Il titolo

Giorgio Terni print that page

Vittorinoterni

Cinigiano ). Dopo essersi temprato negli ambienti "roventi" delle corse di provincia approda al Palio più famoso e illustre, quello di Siena nel 1953 . Il suo nome rimarrà indissolubilmente legato a quello della cavalla Gaudenzia, da lui allenata e alla quale la scrittrice statunitense

Corrado Meloni print that page

Palio_-_Manifesto

Figlio del re del Palio di Siena della prima metà del Novecento , Angelo Meloni detto Picino , pure Corrado Meloni lega la propria fama alla celebre corsa senese. Ciò nonostante la sua carriera sia stata assai più breve di quella del padre, con appena 9 Palii corsi (contro i 52 di Picino

Giuseppe Gentili print that page

Giuseppe_Gentili_detto_Ciancone

Manziana (Viterbo) proveniva da una famiglia di cavallerizzi. Il fratello Gino aveva corso due Palii a Siena nel 1938 col soprannome di "Sughero" nella contrada del Valdimontone senza peraltro ottenere grandi risultati: infatti il deludente risultato del Palio d'agosto sul veloce cavallo

Giuseppe Pes print that page

Giuseppe_Pes

fantino Dino Pes detto Velluto . Dopo la consueta maturazione nelle corse provinciali, esordisce al Palio di Siena il 2 luglio 1982 , proprio di fianco al maestro Aceto. A chiamarlo è il Montone , contrada che sembra non nutrire grandi aspettative, essendole toccata in sorte l'esordiente