Portalesclose
-

Risultati 1 - 10 su circa 57 per  Wikipedia / i quattro giorni del Palio di Siena soprannome evidenziate cavallo corse / Wikipedia    (1834145 articoli)

Ottorino Luschi print that page

Ottorino_Luschi

Padre dei fantini Mario Luschi detto Ciaba e Vieri Luschi detto Cittino (vincitore a Siena nel 1931 ), disputò il Palio di Siena per diciannove volte, vincendo in sei occasioni. Realizzò il suo personale cappotto nel 1922 , avendo vinto sia il Palio di Provenzano (2 luglio) sia

Andrea Degortes print that page

Andrea_Degortes

A far grande la fama di Aceto è stato il Palio di Siena , corsa nella quale il fantino sardo ha colto ben 14 vittorie (solo una di meno rispetto al record detenuto ex aequo da Bastiancino e dal Gobbo Saragiolo ) su 58 partecipazioni. Trasferitosi giovanissimo in Toscana , Andrea Degortes

Mattia Mancini print that page

Palio_-_Manifesto

È tuttora il più vincente della storia del Palio di Siena con quindici successi, insieme con il Gobbo Saragiolo . Indice 1 Biografia 2 Presenze al Palio di Siena 3 Dubbi sul nome 4 Note 5 Bibliografia 6 Collegamenti esterni Biografia [ modifica | modifica wikitesto

Genesio Sampieri print that page

Palio_-_Manifesto

Padre del fantino Guido Sampieri detto Fulmine , Il Moro ha disputato il Palio di Siena in ventinove occasioni nel corso del XIX secolo , vincendo quattro volte. Sampieri condivide con altri fantini il proprio soprannome : Emilio Mannucci e Sabatino Guerrini che corsero a fine Ottocento

Silvano Mulas print that page

Voglia-Marrocula

Mulas esordisce nelle corse in ippodromo il 23 febbraio 2001 a Pisa , ottenendo la prima vittoria il 15 marzo. Nel 2001 colleziona in totale 31 vittorie. L'anno seguente viene premiato come miglior allievo fantino italiano grazie alle sue 60 vittorie; il premio viene bissato nel 2003 , anno

Massimo Coghe print that page

Massimino_Coghe

Toscana per "inseguire" il suo sogno: Nella vita non volevo fare nient'altro che non fosse il Palio . La sua carriera iniziò a Siena , quando montò per la Pantera in occasione della prima prova del Palio del 2 luglio 1985 sul cavallo Ciriaco. Un anno dopo arrivò anche l'esordio al

Luca Minisini print that page

Palio_Assunta_08_131

dei paddocks e delle scuderie. Nel 1993 a 16 anni prende la patente di fantino, partecipando a corse importanti e raccogliendo 13 vittorie, l'ultima delle quali nell'Ippodromo di Milano su Duke of Florida. Successivamente al sovrappeso, è costretto a lasciare il mondo del galoppo . Grazie

Andrea Chelli print that page

Palio_-_Manifesto

Il soprannome Mistero gli fu dato per via del suo carattere particolarmente riservato e schivo, e fa anche riferimento alla canzone Mistero , con cui Enrico Ruggeri vinse il Festival di Sanremo 1993 , anno di esordio sul tufo senese di Chelli [1] . Indice 1 Biografia 2 Presenze al

Giuseppe Menghetti print that page

Palio_-_Manifesto

Nel suo unico Palio vinto dimostrò particolare destrezza, riuscendo a rimontare a cavallo dopo una caduta alla prima curva del Casato. Giuseppetto faceva parte di una estesa famiglia di fantini. Era infatti figlio di Angiolo Menghetti detto Biancalana (5 Palii e nessuna vittoria); nipote

Antonio Vigni print that page

Palio_-_Manifesto

Non v'è certezza sul numero esatto di presenze di Luchino al Palio di Siena . Appare comunque sicuro che corse in almeno sette occasioni tra il 1753 e il 1761 , vincendo quattro volte. È passato alla storia il modo a dir poco singolare con cui riuscì a vincere nella Tartuca il Palio