Portalesclose
-

Risultati 41 - 50 su circa 50 per  Wikipedia / i quattro giorni del Palio di Siena soprannome evidenziate / Wikipedia    (1834145 articoli)

Girolamo Vigni print that page

Palio_-_Manifesto

Pippìo fece il suo debutto al Palio di Siena il 16 agosto 1898 nella Selva , contrada per cui vinse nel luglio 1899. Fu una vittoria di rimonta su Angelo Volpi detto Bellino del Drago, dopo una partenza disastrosa; in quell'occasione riuscì anche ad avere la meglio sulle nerbate di

Marino Lupi print that page

Palio_-_Manifesto

Esordisce al Palio di Siena del 2 luglio 1954 , montando il barbero Pinocchio per la Contrada della Giraffa . Ad agosto arriva per lui la grande occasione: la Giraffa lo ingaggia per montare Gaudenzia , cavalla abitualmente allenata da Vittorino , presente in Piazza per il Nicchio . Veleno

Francesco Cuttoni print that page

Palio_-_Manifesto

Soprannominato Mezz'etto per via della sua statura non elevata, ha corso il Palio di Siena per ventotto volte, vincendo in tre occasioni. I suoi primi due successi in Piazza del Campo rappresentano un personale " cappotto ", avendo vinto i due Palii ordinari di luglio e agosto 1956 , rispettivamente

Domenico Leoni print that page

Palio_-_Manifesto

Leoni fu noto anche con altri soprannomi: Morino , Spannocchia e Staccibene . Il suo soprannome Moro è stato uno dei più usati nella storia del Palio . Oltre a Leoni, altri tre fantini vantano questo nomignolo: Emilio Mannucci e Sabatino Guerrini che corsero alla fine dell' Ottocento

Angelo Volpi print that page

Bellinovolpi2

Bracciante di professione, Bellino ha disputato il Palio di Siena in tredici occasioni, riuscendo a vincere quattro volte. Protagonista di una carriera breve in Piazza del Campo , fu tuttavia capace di quattro trionfi nel giro di soli due anni. Riuscì infatti a vincere il Palio dell'

Niccolaio Luti print that page

Palio_-_Manifesto

Tartuca , che riporta nome e cognome del fantino vittorioso, identificato appunto dagli storici del Palio come Ignudo . Vanta tre vittorie: quelle del 1708 e del 1710 sono di recente attribuzione; fino al 2011 si riteneva infatti che a vincere fosse stato Giovan Battista Pistoi detto Cappellaro

Alessandro Chiti print that page

Chiti_Alessandro

Contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Wikipedia . Alessandro Chiti detto Voragine ( Siena , 20 agosto 1972 ) è un fantino italiano . Alessandro Chiti Voragine durante le Prove del Palio di Asti 2014 con la gavardina del Borgo San Marzanotto Nazionalit

Umberto Castiglionesi print that page

Palio_-_Manifesto

Ha disputato il Palio di Siena in dodici occasioni, ed è entrato nella storia della corsa grazie alla vittoria per l' Istrice il 16 agosto 1958 : quel giorno però la sua cavalla Uberta de Mores arrivò scossa al traguardo, dopo la caduta di Biba alla terza curva del Casato. Indice

Giovan Battista Pistoi print that page

Palio_-_Manifesto

Cappellaro non è completa; è comunque attestato che abbia preso parte ad almeno sedici edizioni del Palio , vincendo dieci volte. Secondo il Bandini e il Gagliardi avrebbe vinto anche il Palio di luglio del 1711 nel Bruco . Per molto tempo si è ritenuto che Cappellaro avesse vinto anche

Antonio Giorgi print that page

Palio_-_Manifesto

Di professione muratore, ha disputato il Palio di Siena in undici occasioni, vincendo la carriera del 16 agosto 1970 sul cavallo Ira per la Contrada della Selva . La vittoria [ modifica | modifica wikitesto ] Partito dietro Istrice (Pietro Migheli detto Capretto su Vandala ) e Torre