Risultati 11 - 20 su circa 80 per  Wikisource / Londra atlas:459:185425 / Wikisource    (290833 articoli)

Pagina:Zibaldone di pensieri VI.djvu/459 print that page

Pagina:Zibaldone di pensieri VI.djvu 459 Da Wikisource. Vai a: navigazione , ricerca Questa pagina è stata trascritta e formattata, ma deve essere riletta . 454 pensieri ( 4075-4076-4077 ) mente,   ( 4076 ) e piú di rado, e per lo piú per molto minore

wikisource.org | 2012/11/23 16:35:08

Pagina:Zibaldone di pensieri VII.djvu/459 print that page

Pagina:Zibaldone di pensieri VII.djvu 459 Da Wikisource. Vai a: navigazione , ricerca Questa pagina è stata trascritta e formattata, ma deve essere riletta . 450 pensieri ( 4513-4514 ) remote, quelle della nostra fanciullezza, nella quale siffatte idee

wikisource.org | 2012/12/5 19:02:36

Pagina:Arabella.djvu/459 print that page

VI. La morte è buona. Uscì sospinta da una forza maggiore della sua volontà, nella fiducia che l’aria aperta avrebbe dissipata la fiamma, che divoravale la testa. Il tempo, che per chi soffre è il miglior elemento della vita, senza ch’ella se ne avvedesse, era volato durante quella

wikisource.org | 2013/1/21 18:03:09

Pagina:Zibaldone di pensieri I.djvu/459 print that page

supponendo che l’uomo non abbia un motivo per creder le cose buone o cattive, la sua indifferenza è totale e, non potendo amare né odiare, non può scegliere, dunque non può agire, dunque non può vivere. Sicché conoscere, amare, operare: ecco tutto l’uomo. L’oggetto della facolt

wikisource.org | 2016/2/24 9:16:39

Pagina:Zibaldone di pensieri II.djvu/459 print that page

Pagina:Zibaldone di pensieri II.djvu 459 Da Wikisource. Vai a: navigazione , ricerca Questa pagina è stata trascritta, formattata e riletta . 446 pensieri ( 1153-1154 ) *    Alla p. 1123 . Anzi, secondo me, da principio si diceva legitus, tegitus, agitus

wikisource.org | 2016/2/26 10:34:49

Pagina:Opere varie (Manzoni).djvu/459 print that page

natura quale si può riconoscere per mezzo della ragione: ma l’origine, che li fa essere figlioli di Dio; ma l’umanità assunta dal Verbo, che li fa essere fratelli di Gesù Cristo; ma la natura medesima quale è interamente manifestata dalla fede, e che li fa essere a immagine e similitudine

wikisource.org | 2016/9/8 18:22:20

Pagina:Opere di Procopio di Cesarea, Tomo I.djvu/459 print that page

e di dolci acque. Ma dal godere di questi vantaggi erano distolti gli abitanti per la paura di vedersi ad ogn’istante sopraffatti dalla violenza de’ Barbari, non avendo nè presidio che li difendesse, nè luogo sicuro ove rifuggirsi: imperciocchè Larissa e Cesarea, essendo smantellate

wikisource.org | 2016/11/25 15:15:30

Pagina:Il piacere.djvu/459 print that page

La principessa si mise a ridere. Barbarella la imitò. ― Noi ce ne andiamo. Non e possibile rimaner qui, con questo profumo. Addio, Ugenta. Consolatevi. Andrea s’accostò al banco. Il perito lo riconobbe. ― Desidera qualche cosa il signor conte? Egli rispose: ― Vedrò. La vendita

wikisource.org | 2016/12/2 17:13:58

Pagina:Le confessioni di un ottuagenario I.djvu/459 print that page

Pagina:Le confessioni di un ottuagenario I.djvu 459 Da Wikisource. Vai a: navigazione , ricerca Questa pagina è stata trascritta, formattata e riletta . 432 le confessioni d’un ottuagenario. tentezza gli rabbelliva le guancie d’una fiamma rosea e vivace

wikisource.org | 2016/12/26 16:22:17

Pagina:Piccolo Mondo Antico (Fogazzaro).djvu/459 print that page

e non cedette. Gli venne in mente che il Prefetto era pratico di tutti i sentieri come una lepre. «Va tu!» gli diss’egli. «Accompagnali tu!» Il Prefetto stava per rispondere che forse la marchesa potrebbe aver bisogno di lui, quando l’avvocato fece: «zitto! guardate». Proprio davanti

wikisource.org | 2017/1/17 18:51:45