-

Risultati 21 - 30 su circa 49 per  Wikisource / Stanza (architettura) / Wikisource    (290833 articoli)

I quattro libri dell'architettura (1790)/Libro II - XVII print that page

Il sito di questa prima invenzione è piramidale. La base della Piramide viene ad esser la facciata principale della casa: la quale ha tre ordini di colonne, cioè il Dorico, il Jonico, ed il Corintio. L’entrata è quadra e ha quattro colonne: le quali sostengono il volto, e proportionano

wikisource.org | 2018/7/25 15:27:48

Pagina:I quattro libri dell'architettura.djvu/252 print that page

Quelle degli angoli sono quadre, ed hanno i volti a schiffo, alti alla imposta quanto è larga la stanza , ed hanno di freccia il terzo della larghezza. La sala è lunga due quadri e mezzo. Le colonne vi sono poste per proporzionare la lunghezza, e la larghezza all’altezza, e sarebbono queste

wikisource.org | 2016/9/7 8:38:19

I quattro libri dell'architettura (1790)/Libro I - XXV print that page

deono ricevere il lume: perciocchè cosa manifesta è che di molto più luce ha di bisogno una stanza grande, acciocchè sia lucida e chiara, che una piccola: e se si faranno le finestre più piccole e rare di quello, che si convenga; renderanno i luoghi oscuri: e se eccederanno in troppo

wikisource.org | 2016/3/3 13:07:40

Pagina:I quattro libri dell'architettura.djvu/81 print that page

deono ricevere il lume: perciocchè cosa manifesta è che di molto più luce ha di bisogno una stanza grande, acciocchè sia lucida e chiara, che una piccola: e se si faranno le finestre più piccole e rare di quello, che si convenga; renderanno i luoghi oscuri: e se eccederanno in troppo

wikisource.org | 2016/8/20 21:05:27

Pagina:Martini - Trattato di architettura civile e militare, 1841, I.djvu/202 print that page

casa del Principe, tacquero di quella della signoria. Il barbiere pel quale è qui assegnata una stanza non mancava mai a’ que’ tempi ne’ grandi palazzi: così chiamavano gli operatori della bassa chirurgia, de’ quali è frequente menzione negli Archiatri pontificii del Marini .

wikisource.org | 2016/8/27 12:32:21

Trattato di architettura civile e militare I/Trattato/Libro 2/Capo 8 print that page

stanze belle e ornate per far mercati, spaziose, con banchi da far conti: e oltre a questo una stanza o più, che serva per fondaco ovvero magazzino, sicchè la sua mercanzia in casa possa servare e contrattare. Le quali stanze siano libere ed espedite dalle altre della famiglia, per la ragione

wikisource.org | 2016/8/27 13:27:45

Pagina:Storia delle arti del disegno III.djvu/197 print that page

Omero , sembra che kiona fosse come un gran pilastro fatto di legni e tavole situato in mezzo alla stanza più grande, o alla sala, e che levava la tratta a’ travi del tetto, o del solaro, e dove legavansi ed appendevansi diverse cose, e fra queste le armi, come da me già si disse 2 .

wikisource.org | 2017/4/19 13:19:39

Pagina:Martini - Trattato di architettura civile e militare, 1841, I.djvu/195 print that page

Gli studenti nelle case loro devono avere alcuna comoda stanza a piano libera, dove sicuramente possano venire quelli che hanno bisogno di loro scienza ovvero arte; e delle altre parti si tratterà nelle case dei nobili, dove si metterà le simmetrìe delle stanze e parti delle case. Nell

wikisource.org | 2016/8/27 11:17:03

Pagina:Martini - Trattato di architettura civile e militare, 1841, I.djvu/201 print that page

appresso a questo sia un salotto per desinare e cenare come un triclino, appresso del quale sia la stanza del credenziere, e ripositorio al servizio di quello, in una scala che pervenga alla cucina superiore ad esso ripositorio. E così sarà completo il secondo pavimento ( 2 ). Il terzo

wikisource.org | 2016/8/27 12:23:45

Pagina:I quattro libri dell'architettura.djvu/91 print that page

nondimeno molto più degno di esser goduto e visto lo rende il carcere de’ Venti, che è una stanza sotterra fatta dall’Eccellentissimo Signor Francesco Trento e da lui chiamata EOLIA: ove molti di detti Ventidotti sboccano: nella quale per fare che sia ornata e bella e conforme al nome

wikisource.org | 2016/8/20 21:26:15